Come dimagrire grazie alla dieta paleo?


La dieta paleo può farvi perdere anche molto peso. Come? Innanzitutto, togliendo la maggior parte dei carboidrati complessi e dei dolci e dovendo per forza mangiare carne o pesce di qualità, la base della dieta è costituita da largo consumo di vegetali.
In questo modo, la dieta paleo diventa un regime bilanciato ma dimagrante. Viceversa, consumare troppi semi oleosi e troppa frutta secca può alzare troppo il tetto calorico giornaliero, ed è quello che accade a molte persone che con la dieta paleo non solo ingrassano ma prendono peso.
Se la dieta vi sembra troppo restrittiva, è possibile fare una dieta paleo modificata: alcuni studi hanno evidenziato come una dieta paleo modificata abbia fatto perdere molto peso corporeo nelle donne in menopausa e si sia rivelata ideale per gli atleti.

Nella dieta paleo modificata sono ammessi:
– una porzione giornaliera di yogurt greco o latte di kefir (altamente consigliato), latticini fermentati come formaggio da latte crudo in piccole quantità.
– una porzione moderata di patate anche giornaliera (una piccola patata)
– burro biologico da latte crudo
– una porzione occasionale di falsi cereali come quinoa o amaranto, teff, riso basmati o avena o legumi: in questo caso, i cereali e i legumi vanno tenuti in acqua (a parte il riso basmati) e fatti germogliare per neutralizzare gli antinutrienti. Non tutti i giorni ma una o due volte a settimana è possibile mangiare uno di questi cibi in quantità limitate.
– frutta zuccherina con moderazione o marmellata biologica senza zuccheri aggiunti
– malto, sciroppo di agave per zuccherare con moderazione
– un bicchiere di vino al giorno o mezzo a pasto
(fonte: dr. Amy Neuzil)

Qui di seguito vediamo lo schema di una dieta paleo modificata ideale per dimagrire.

DIETA PALEO: LO SCHEMA PER DIMAGRIRE
Colazione: un bicchiere di latte di mandorle senza zucchero + uno yogurt greco biologico con una porzione di mirtilli e una decina di mandorle
Snack: una spremuta di agrumi + 4-5 noci
Snack 2: ortaggi crudi come finocchi, cetrioli, carote (queste con moderazione)
Pranzo e cena: carne o pesce o molluschi o crostacei in gr 150 grigliati più ampio contorno di verdure a foglia verde ripassate in uno o due cucchiai di olio di cocco e un cucchiaio di semi tostati + una patata dolce bollita  + (o giorni alterni una piccola patata o una volta a settimana per un solo pasto 70 gr di quinoa germogliata o 50 gr di riso basmati) + un pezzetto di formaggio a latte crudo fermentato (non più di 25 grammi) .
Snack: crema di avocado e cacao con stevia (basta frullare l’avocado con il cacao e zuccherarlo con la stevia)
Snack: 200 ml di acqua di cocco