Come dimagrire in fretta: il metodo che funziona

Se state cercando di capire come dimagrire in fretta perché l’estate è alle porte, avete un evento importante e non volete sfigurare, dovete andare in vacanza, dovete andare al matrimonio dell’amica collosa e invidiosa, dovete andare alla reunion degli amici di liceo o avete molto peso da perdere e volete subito vedere dei risultati per non scoraggiarvi, ebbene, una dieta per farvi perdere peso velocemente esiste. E’ drastica, ma funziona.

Dura due settimane, dopodiché con un regime di mantenimento vi permette di non riprendere tutto il peso perso, ma sta anche a voi evitare di ingozzarvi finita la dieta. Si tratta di un modello di dieta proteica drastica molto famoso, che è stato poi ripreso da Dukan per la sua dieta, ma che si ispira ai protocolli ospedalieri per far perdere peso in fretta alle persone: spesso torna di moda con nomi diversi, la dieta Miami, la dieta del fantino, la dieta del sondino, la Plank, eccetera, ma il concetto è sempre lo stesso e si basa su un metodo anni Settanta chiamato Protein-Sparing Modified Fast. Una delle procedure più efficaci per chi vuole scoprire come dimagrire in fretta.

Una dieta ipocalorica, restrittiva, proteica il giusto che basta a spingere il corpo a perdere massa grassa e non massa magra (sebbene chiaramente un po’ di massa magra si perda) in poco tempo, sfruttando la chetosi.

Esistono due metodi per fare in modo che si possa dimagrire in fretta e soprattutto smaltire grassi: una è il digiuno, l’altra è il modello chetogenico.Questa seconda strada ha gli stessi effetti del digiuno, ma permette di mangiare. Troverete centinaia di esempi in rete, qui vediamo una dieta proteica che in due settimane vi farà perdere fino a otto chili. Unico neo: se siete diabetici (di qualsiasi tipo), avete problemi di cuore, glicemia un po’ alta, problemi epatici o problemi renali, questa dieta drastica non fa per voi.
Vediamo ora come dimagrire in fretta con questo semplice metodo alimentare.
Altro problema: non è una dieta per vegani. Gli alimenti possono essere sostituiti con tofu o tempeh, ma l’efficacia non è la stessa.
Regole: per chi si allena le porzioni di pranzo e cena identificate con l’asterisco sono da raddoppiare.
Occorre bere oltre due litri di acqua al giorno.
Occorre prendere un multivitaminico e un integratore di sali minerali con potassio. (SEGUE A PAGINA 2)