La dieta dei 3 giorni, dal lunedì al mercoledì

A me una dieta dei 3 giorni, se è sana e bilanciata, non sembra una cattiva idea per stare sempre in forma: tutte le persone a quanto pare sono in vena di grossi sacrifici dietetici i primi giorni della settimana, quando, dopo aver mangiato un po’ di più il sabato e la domenica, dopo essere usciti il venerdì sera e aver cenato dagli amici in giovedì (che molti “festeggiano” come un pre-week end) hanno questi tre giorni grigi e impiegatizi, in cui rientrano al lavoro, non possono fare tardi la sera, agognano il fine settimana per respirare.

A quel punto, tra tanto stress, cosa volete che sia aggiungere anche la dieta dal lunedì al mercoledì?
Inoltre, bilanciando tra i giorni di magra, quelli normali (il giovedì e il venerdì non mangiate come se non vedeste il cibo da anni) e due piuttosto liberi, se tiriamo le somme perdete anche qualcosa in termini di chili in eccesso. E non ci sono controindicazioni. Perciò io la consiglio, almeno come metodo. Tutto sta a trovare una buona dieta dei 3 giorni. Io ho scelto questa, con le calorie che non superano le mille e cento al giorno. (CONTINUA A PAGINA 2)