Ecco perché non riesci ad avere la pancia piatta

Riassumo in questo articolo i motivi per cui, pur uccidendoti di addominali e stando a dieta, hai la pancetta lasca, temi che le mutande ti dividano a metà come il trucco di magia della sega, solo che non c’è nessun mago, e i vestiti estivi già ti fanno difetto. Insomma: perché non riesci ad avere la pancia piatta e tonica come vorresti? Ecco una serie di motivi per cui non devi mollare, ma solo cercare di limitare i danni quando possibile, fare esercizi per la pancia piatta e mantenerti.
Vediamo allora osa complotta contro di te e favorisce la ciccina addominale.


1) Innanzitutto, siamo sicuri che ti stai allenando correttamente? E’ molto probabile che semplicemente sbagli esercizi. O fai sempre gli stessi, o non fai abbastanza per avere una pancia piatta. In genere si tratta di esercizi per cui devi andare un po’ sotto sforzo e devi sentire una tensione a livello addominale e non solo su un punto. Se ti sembra di farli troppo facilmente o di sforzare la schiena stai sbagliando.
2) Stai assumendo farmaci, se sei donna sei in una particolare fase ormonale (ovulazione, mestruo) o hai problemi di salute (sindrome da colon irritabile, ad esempio o gastrite) che provocano gonfiore addominale. In questo caso la pancia è sì gonfia e non piatta, ma è anche vero che dovresti sentire sotto i polpastrelli se è gonfiore o ciccia.
3) Stai facendo una dieta con poche fibre o al contrario troppe: in entrambi i casi, te ne dovresti accorgere da fenomeni come stitichezza o al contrario, eccessiva sollecitazione ad andare in bagno, disturbi intestinali, eccessivo senso di pienezza. E sì, devi rivedere la dieta.
4) Sei vittima dello stress o dormi poco: in alcuni casi questo influisce non solo sulla digestione, ma anche sul metabolismo. Spesso più che stare a dieta dovremmo semplicemente darci una calmata. Mangeremmo di meno e ci gonfieremmo di meno.
5) Non mangi in modo bilanciato: non mi stancherò mai di dirlo, la pancia si combatte con una dieta equilibrata, e non drastica da rallentare il metabolismo. Ogni restrizione provoca un aumento di grasso addominale.
6) Bevi o mangi cibi edulcorati: la Dukan o altre diete ti dicono che puoi bere bevande gassate, basta che siano dietetiche, o puoi mangiare dolci con edulcoranti. Lascia stare, fanno male. Non sono il massimo per il metabolismo.
7) Mangi troppo salato o mangi in modo disordinato: la ritenzione è nemica della pancia piatta, ma anche la cattiva digestione. Devi sia digerire bene che essere regolare per essere un figurino. Il fuori pasto salato, se bevi in modo adeguato, ti può regalare gonfiore proprio dove non te lo aspetti. Quando mangi, ricordati di masticare bene, e non alzarti con la pancia che scoppia, anche se ti abbuffi di verdure non è mai una mossa intelligente.
8) Hai un’intolleranza o un fastidio per alcuni cibi: ti sei accorto che da un po’ di tempo se mangi un certo cibo ti gonfi e prendi peso. Magari i lieviti, o la pasta o i latticini. In tal caso, fare qualche prova per vedere se hai un’intolleranza alimentare è un modo per evitare questi incidenti.