La dieta Whole30 estiva per perdere 10 Kg

Vi ho già parlato della dieta Whole30, una dieta molto simile alla Paleo, ma più bilanciata verso il consumo di frutta e verdura, che ha permesso a moltissime persone di perdere 10 kg in un mese, come potete vedere qui. Vi direte, sì, ma come mai tante persone l’hanno fatta? Perché la Whole30 è stata spesso utilizzata per delle “challenge” cioè delle sfide di un mese in cui le persone hanno usato i social per mostrare le foto dei loro risultati. E perché funziona pur non dovendo contare le calorie e pesare niente? Perché la restrizione di alcuni tipi di cibi permette di mangiare automaticamente di meno.
A chi è adatta?
La dieta Whole30 è adatta a chi mangia disordinatamente e ha un sovrappeso di circa 15-20 chili.
Questa versione estiva, poi, è semplice e genuina e vi permetter di perdere 10 chili al mese a patto che seguiate le regole, anche quella di non pesarvi per il mese di dieta. Si può continuare anche dopo, fino al raggiungimento del peso corporeo.

DIETA WHOLE 30 ESTIVA PER PERDERE 10 KG
Regole:
non devi pesarti per un mese.
Scegli un’attività fisica da svolgere.
NON consumare più: zucchero di ogni tipo, sia naturale come il miele che bianco o di canna; niente per zuccherare, niente sciroppi, niente. Neanche dolcificanti.
NON consumare più carboidrati come pane, pasta, riso, cereali, patate normali e neanche pseudo cereali.
Le uniche eccezioni sono i platani e le patate dolci americane.
NON consumare alcol.
NON consumare legumi né arachidi (né prodotti della soia)
NON consumare formaggi e latticini (neanche yogurt). Puoi usare il ghee al posto del burro.
Fai un’alimentazione naturale, non crearti dolci e pizze dagli alimenti consentiti.

Cosa si può mangiare?
Frutta, verdura, carne di tutti i tipi, ma non lavorata (niente salsicce o salami), pesce di tutti i tipi che non sia lavorato, crostacei e molluschi, uova, cocco, noci, castagne, semi oleoginosi. Ok olio, aceto, sale.
In cosa si differenzia la versione estiva della Whole 30?
In uno schema più leggero, in cui noci e semi sono consumati, sì, ma con moderazione.
Ecco lo schema da seguire tutti i giorni per un mese (non ci sono giorni liberi)
(SEGUE A PAGINA DUE)