Perdere peso velocemente con la dieta Harcombe

464-508-thickboxSe vuoi perdere peso velocemente e stai pensando di fare la dieta Dukan o altre diete iperproteiche o la dieta chetogenica, il mio consiglio è di dimagrire in modo più sano e altrettanto veloce con la dieta Harcombe, una dieta tendenzialmente low carb, anzi, low-carb ma non troppo. Messa a punto dalla nutrizionista inglese Zoe Harcombe, che si è spesso dichiarata contraria al dogma delle cinque porzioni di frutta e verdura e ha combattuto contro i chili di troppo per anni, la dieta Harcombe è una dieta in tre fasi che prevede carne, pesce, uova, formaggi, verdure, pseudocereali e avena, senza contare le calorie e senza alcuno stress, ma mangiando in modo soddisfacente e perdendo peso.
Vediamola insieme.
DIETA HARCOMBE PER PERDERE PESO VELOCEMENTE
La dieta Harcombe si divide in tre fasi. Nella prima fase si perde molto peso in pochissimi giorni: chi ha da dimagrire meno di dieci chili deve mangiare nella prima fase per cinque giorni al massimo, chi deve dimagrire 10 o più chili può far durare questa prima fase per 10 giorni/2 settimane.
FASE UNO: Puoi mangiare carne di tutti i tipi, pesce di tutti i tipi, yogurt magro e ogni tipo di verdura a parte le patate e i funghi, con condimenti di olio o burro o maionese, erbe aromatiche e spezie, aceto e senape. Niente zucchero, niente alcol o succhi, ok caffè, tisane e tè. Si può mangiare fino a una porzione al giorno (mezza tazza da cotti) di avena o fiocchi di avena, riso integrale o quinoa.
FASE DUE: Si reintroducono patate, frutta e carboidrati integrali, formaggi, uova e legumi. Questa fase dura finché non si perdono tutti i chili in eccesso.
Queste le regole:
– non si mangiano cibi grassi e cibi a base di carboidrati insieme. Quando si mangia un cibo a base di carboidrati i condimenti devono essere limitati all’osso.
– non si mangia alcun cibo lavorato industrialmente, ma solo cereali integrali, patate, frutta integra, formaggi e latticini. Tuttavia il pasto a base di carboidrati deve essere il più semplice possibile. Per esempio pranzo con riso integrale e verdure conditi con un cucchiaio di olio più un frutto. Cena con proteine e grassi: carne e insalata più verdure con formaggio fuso, o frittata di verdure e carpaccio di bresaola.
– non mangiare cibi di cui senti particolamente l’astinenza: per esempio niente zucchero, niente cioccolata se la desideri fortemente.
FASE TRE: La fase tre dura tutta la vita. La dottoressa Harcombe raccomanda di sgarrare una volta a settimana, ma di mangiare come per la fase due per sei giorni su sette.