Barbara d’Urso e le diete delle feste

In una recente puntata di Pomeriggio 5, Barbara d’Urso ha affrontato il meta delle diete delle feste. Dalla dieta Lemme alla diet delle bollicine, ecco le diete delle feste più bizzarre per passare Natale e Capodanno in forma.

BARBARA D’URSO: LE DIETE DELLE FESTE SU POMERIGGIO 5

  • Dieta dello champagne. 
    E’ una dieta messa a punto da Cara Alwill Leyba, che su questo argomento ci ha scritto un libro. La Leyba avrebbe perso il peso in eccesso bevendo champagne, e mangiando verdura, frutta, cereali integrali, carne e pesce. Come funziona? Semplice.
    Bevendo almeno un bicchiere (massimo due) di champagne al giorno, la scrittrice avrebbe perso peso più facilmente facendo una dieta ipocalorica, proprio perché questa cosa non necessaria del drink l’avrebbe fatta sentire speciale, come una coccola.
    E questo avrebbe reso più semplice seguire la dieta senza stress.
    Esiste anche una variante drastica per perdere peso in pochissimi giorni: è la dieta del vino di Vogue. 
  • La dieta della torta, o dieta di Maria Antonietta. 
    La dieta della torta prevede una fetta di torta a colazione. E’ un ottimo metodo per dimagrire per chi ama i dolci e non ci vuole rinunciare. Non solo non fa ingrassare, ma ci permette di mangiare un dolce proprio quando possiamo smaltirlo più facilmente a livello calorico, ovvero al mattino. E questo dolce può essere anche una fetta di panettone o pandoro.
    Ne ho scritto in dettaglio qui.
  • La dieta dei biscotti. 
    La dieta dei biscotti in realtà esiste, ma è una dieta britannica a base di pasti sostitutivi. Prevede sì dei biscotti, ma sono biscotti proteici, e durante il giorno si mangiano solo proteine magre (albumi, carne, pesce) e verdure con poco condimento. O si usano pasti sostitutivi.
    Direi che possiamo farne a meno, ma per chi è curioso, ne ho parlato qui.
  • La dieta del ghiaccio.
    La dieta del ghiaccio prevede il consumo di un litro di ghiaccio da consumare durante il giorno. Questo spingerebbe il corpo a bruciare calorie per tornare alla sua temperatura di 37°.
    160 calorie per la precisione. Ne ho parlato qui.
  • La dieta degli insetti. 
    Non è una dieta dimagrante di per sé, ma sembra che gli insetti abbiano poche calorie, molte proteine, molti micronutrienti. Ormai esistono molti prodotti a base di farine di insetti, larve e grilli. Dcomedieta ne ha parlato qui.
  • La dieta Lemme. 
    Ampio spazio nel programma della D’Urso ha avuto il farmacista Alberico Lemme, che ha proposto le ricette della sua Filosofia Alimentare per dimagrire a Natale. Ma, attenzione, si tratta non di ricette presenti nella prima fase del menu dimagrante e per acquistare i prodotti, tra cui il celebre panettone Lemme che sembra un po’ duretto, occorre essere cadetti. Per chi ancora non conosce la dieta Lemme, ne parlo qui. 

Chiudi il menu