Come dimagrire in spiaggia e senza dieta (e divertendosi)

dimagrire in spiaggiaSiete al mare? Avete tutta la mia invidia, visto che ancora devo andare in ferie. Ma avete anche un’occasione unica per perdere peso senza dieta, ma solo con qualche precauzione alimentare e un alleato incredibile dalla vostra: il sole, per dimagrire in spiaggia.
L’aria aperta favorisce il dimagrimento e la perdita di peso. Tempo fa circolava la notizia che proprio stare al sole e all’aria aperta ci permette di perdere più peso che tutto il giorno chiusi in casa. E insomma sarebbe un gran peccato non sfruttare la cosa. Non ho detto che dovete mettervi a pesare tutto, ridurre le porzioni ecc.: in vacanza uno cerca di divertirsi. Ma per chi non vuole appesantirsi proprio mentre si espone nel bel costumino, ecco come fare per trasformare la spiaggia in una spa.
Come sfruttare l’azione del sole e dimagrire in spiaggia:
1) Dovete bere: 
il sole può causare ritenzione idrica, il caldo ci fa sudare, e per permettere a noi di liberarci dei liquidi senza portarseli addosso come una zavorra fluttuante, dobbiamo bere di più. Anche un litro di acqua in più rispetto al nostro consumo normale. Quindi almeno due litri di acqua al giorno.
2) Fate spuntini dimagranti tutto il giorno: sgranocchiare finocchi e cetrioli in spiaggia come se non ci fosse un domani. Sì, certo, l’anguria è buona ma zuccherina, il melone pure. Finocchi crudi e cetrioli sono uno snack che contrasta la ritenzione idrica e non intralcia la digestione.
3) La colazione prima della spiaggia: Si inizia da qua, con una colazione con fibre, grassi e proteine. Muesli senza zucchero o avena, un succo di pompelmo o di ananas senza zucchero, yogurt greco (intero) o latte intero, caffè. Va bene anche la nutella o il burro di arachidi, purché spalmati su pane esseno o azzimo integrale, o pane integrale tostato e accompagnati da un bicchiere di latte o da yogurt.
4) Pranzo leggero: in spiaggia pranzate con la frutta e anche un po’ di frutta secca. Vanno bene fragole, ciliegie, agrumi, pesche, ananas. Tra la frutta secca preferire mandorle e pistacchi. E sì, il cocco. Cocco bello cocco fresco tutta la vita.
5) Alternative di pranzo: Ogni tanto, una frisella integrale condita con olio e pomodorini (per i vacanzieri nel Sud Italia), una insalata verde mista (semplice) o un piatto di verdure grigliate con olio. Niente roba pesante. Concesso un gelato ogni tanto, l’ideale sarebbe quello artigianale, di frutta o creme (yogurt, cassata, crema) o noci (compreso mandorla ecc). Niente panna.
6) A cena? Pesce o carne: la grigliata di pesce o di carne, la fritturina di pesce potete riservarla a cena, purché ceniate presto e beviate alcol con moderazione, preferendo i vini ai superalcolici.

Attività per dimagrire: Seguire le indicazioni dietetiche non giova a nulla se ve ne state tutto il giorno sul lettino. Vi abbronzereste meglio in acqua. L’idea per dimagrire è andare a mare, non in piscina. Lo iodio fa benissimo al nostro metabolismo. Ma non ve ne state a fare gli spiedi. Fate almeno due bagni, nuotate, passeggiate sul bagnasciuga, passeggiate stando in acqua. La sera dopo cena, uscite, fate una passeggiata, andate a ballare.

Chiudi il menu