Come mangia una nutrizionista specializzata in metabolismo

Lei si chiama Catherine Crow, ed è una nutrizionista molto seguita negli Stati Uniti, grazie al sito Butter Nutrition, di cui ho parlato spesso nel blog D come dieta. Catherine infatti è una vera e propria specialista del metabolismo: insegna ai suoi clienti da tutto il mondo come nutrirsi per riconquistare una salute ideale e, di conseguenza, dimagrire.
Ma come mangia una nutrizionista come Catherine?

In una recente newsletter ha rivelato qual è la sua routine alimentare per rimanere in forma.

Il punto più importante è quello della colazione.
Nel resto della giornata Catherine segue poche regole e la giusta scelta dei cibi per assicurare al suo corpo tutti i nutrienti senza contare le calorie e senza mettere peso anche se ammette di basarsi molto sulle sue voglie. In passato, un metabolismo lento e problemi di tiroide le avevano dato gravi problemi di salute, che lei ha superato proprio “curandosi” attraverso il cibo.

COME MANGIA UNA NUTRIZIONISTA SPECIALIZZATA IN METABOLISMO

Al risveglio: dieci minuti di meditazione a letto, a occhi chiusi. Una spremuta di arancia non appena si alza o un succo bio senza zuccheri + un caffè. Una passeggiata al mattino di mezzora (in cui porta a spasso il cane).
Integratori? Nessuno. Catherine li sconsiglia fortemente.

Colazione.

  • Un frullato con due tipi di frutti, in genere una porzione di fragole, ciliegie o altri frutti rossi più una piccola banana, della papaya, del mango o dell’ananas.
  • Al frullato aggiunge 3 ingredienti chiave nelle dosi di un cucchiaio raso ciascuno.
    Un cucchiaio di collagene idrolizzato o peptidi di collagene, a effetto antistress e antietà. Per esempio: Proteine del collagene PRIMAL.
    1 cucchiaio di  caseine da latte di capra. La marca che lei consiglia è esattamente questa. Mt. Capra – Sapore vaniglia
    Un cucchiaio raso di proteine dell’uovo biologiche, come PROTEINVITAL Proteine dell’albume d’uovo // 1000g allevato a terra.
  • Più una tazza di bevanda vegetale al cocco.
  • Spuntino. In genere nessuno. Il frullato la tiene sazia a lungo. Inoltre gli ingredienti per quanto costosi le durano per circa 3 mesi.
  • Pranzo e cena.
    Una porzione di carne o pesce con cotture semplici o porzione di formaggio da latte crudo in genere di capra o pecora o di parmigiano reggiano o due uova. Vegetali tra ortaggi come zucchine, peperoni, melanzane (tutto cotto), oppure funghi ben cotti, punte di asparagi cotte, spinaci cotti. Catherine sconsiglia le insalate. Da crudo: una insalata di carote grattugiate. Condimenti: olio di cocco o burro di qualità.
    Una porzione di pane con lievito madre (in genere senza glutine) o patate o poco riso bianco bollito, o in alternativa a questi carboidrati predilige della frutta fresca, sbucciata e di stagione. Caffè.
  • Merenda con della frutta o un piccolo gelato artigianale o un pezzetto di cioccolato senza lecitina di soia. Caffè.
    (photo via: https://butternutrition.com/about/)
Chiudi il menu