Come mangiare di meno (e saziarsi uguale)?

Come mangiare di meno e saziarsi uguale? La risposta che viene in mente a tutti la conosciamo già, nel senso che su Dcomedieta ne abbiamo parlato più di una volta: tenendo conto che possiamo raggruppare i cibi a seconda della loro densità calorica (cioè di quante calorie hanno per volume di cibo: per esempio l’olio è un alimento ad alta densità calorica, il sedano no), il trucco più usato per mangiare di meno quando si è a dieta è utilizzare i cibi a bassa densità calorica per saziarci. Cioè in sostanza mangiare più verdura e più frutta. 
Se al posto di mangiare 100 grammi di spaghetti al sugo mangio 60 grammi di spaghetti con 300 gr di zucchine ripassate in padella, avrò ottenuto grazie alle verdure un piatto più saziante e meno calorico della pasta al sugo.
Una cosa che abbiamo provato tutti, e che è alla base di molte diete che vengono sponsorizzate perché “non si contano le calorie” e si mangia a sazietà. Poi vai a vedere e ti accorgi che ci sono cibi illimitati (tutti quelli a bassa densità calorica) e cibi da evitare o limitare (special modo i carboidrati).
Ma magari abbiamo fame pur imbottendoci di verdura: in tal caso che fare?
Ecco altre soluzioni che però occorre testare un po’ su se stessi: non funzionano tutte automaticamente, però vale la pena fare un tentativo. (SEGUE A PAGINA DUE)

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!