Come perdere 3 Kg in una settimana con la dieta dell’avena

Come perdere 3 kg in una settimana? Ecco una dieta lampo semplice ed efficace, naturalmente a basso indice glicemico, molto salutare. E’ la dieta dell’avena, le cui ricette sono prese dal sito della blogger Versatile Vicky, chef indiana molto apprezzata per le sue ricette dimagranti e i suoi segreti detox, seguiti da milioni di persone. Se conoscete l’inglese, iscrivetevi al suo canale youtube.

La dieta dell’avena che propone questa blogger è molto sensata, ideale per chi vuole un regime lampo per ridurre la voglia di zuccheri naturalmente, mangiare più fibre, mangiare a basso indice glicemico, ridurre gonfiore e liquidi in eccesso, saziarsi facilmente grazie alle fibre dell’avena. Ha una controindicazione, e cioè che è monotona. Vi ho suggerito delle varianti a pranzo e cena.

E’ una dieta strettamente ipocalorica che non va protratta per più di 7 giorni, sul genere high carb low fat, ma se volete sapere come perdere 3 kg in una settimana senza fare la fame, questa dieta vale una lettura!

DIETA DELL’AVENA
Colazione:
una porzione di porridge freddo, ottenuto mischiando in una ciotola a chiusura ermetica gli ingredienti qui sotto e lasciandoli una notte in frigo. Nella ciotola mettete 5 cucchiai di fiocchi di avena integrali +10 cucchiai di yogurt naturale magro + un cucchiaino di semi di lino tritati grossolanamente + 4-5 mandorle a pezzetti + un cucchiaio di miele + cannella quanto basta.
Mischiate tutti gli ingredienti e teneteli in frigo una notte. Il giorno dopo il porridge è pronto. Uniteci mezza mela a fettine per guarnire. Accompagnatelo a colazione con una tazza di tè verde senza zucchero.

Pranzo: Omelette all’avena. In una padella fate riscaldare un cucchiaio di olio extravergine e aggiungete 150/200 gr di verdure a scelta, per esempio funghi o spinaci, salate e personalizzate la ricetta con erbe aromatiche in quantità (importante) e spezie. Aggiungete 3 cucchiai di fiocchi di avena e cuocete due o tre minuti. Versateci 3 uova sbattute e cuocete la vostra omelette.
Alla omelette potete accompagnare una tisana drenante senza zucchero.
In alternativa: 200 gr di pollo o tacchino ai ferri o tonno al naturale, 30 gr di avena (il cereale, non i fiocchi) lessata con 200 gr di verdure e un cucchiaio di olio.

(SEGUE A PAGINA DUE)


Do NOT follow this link or you will be banned from the site!