Dieta dimagrante senza limiti di quantità: via 5 kg al mese

La dieta dimagrante senza limiti di quantità è una dieta davvero molto semplice da seguire, ideale per tutte le persone che devono dimagrire ma soffrono a calcolare porzioni e calorie. E magari non hanno neanche molto tempo da dedicare in cucina. Va seguita dal lunedì alla domenica per due settimane.
Dalla terza settimana il giorno della domenica ha uno schema più libero.

La dieta dimagrante senza limiti di quantità può essere mandata avanti per 4 settimane e poi ripetuta per altre 4 settimane. Dunque è una dieta ideale se si vogliono perdere 10 chili. Successivamente c’è un piano facile di mantenimento.

La dieta nasce dalla “Dieta della Leptina” di Scott Isacs, medico endocrinologo che ha inventato un metodo per mangiare saziandosi e dimagrire.

DIETA DIMAGRANTE SENZA LIMITI DI QUANTITA’

  • Per le prime due settimane il piano va seguito tutti i giorni.
    Non sono previsti spuntini in questa dieta, ma se sentite fame potete mangiare cetrioli, sedano crudo o finocchi crudi.
    Spezie, ketchup, erbe aromatiche, senape e succo di limone sono tutte a piacere.
  • Il fatto che la dieta non abbia limiti di quantità non significa mangiare fino a stare male o alzarsi con la pancia pienissima. Alziamoci da tavola quando siamo sazi ma non satolli!
  • A parte acqua e tisane con stevia o altro dolcificante, non sono previste altre bevande salvo dove specificato. E’ consigliato bere fino a 10 bicchieri di acqua fuori dai pasti e salare con moderazione.
  • Lunedì

  • Colazione. 
    Un frutto a scelta + uno yogurt greco scremato o yogurt di soia con un cucchiaino di miele o malto e cannella. Caffè o tè senza zucchero a scelta.
  • Pranzo.
    Fagioli corona o fagioli di spagna lessi (in barattolo) con carote crude grattugiate, succo di limone, sale, pepe.
  • Cena
    Frittata di albumi e zucchine con un cucchiaino di olio.
    Per i vegani: zucchine saltate in padella con un cucchiaino di olio e poi gratinate in forno a 170° con due cucchiaini di germe di avena e uno di semi di lino.
    Un frutto piccolo a scelta.
  • Martedì

    Colazione.
    Due frutti a scelta + un bicchiere di latte scremato (anche delattosato) o di soia senza zuccheri aggiunti. Caffè o tè senza zucchero a scelta.
    Pranzo
    Petto di pollo alla piastra con aromi misti (in alternativa petto di tacchino). Funghi saltati in padella con un cucchiaino di olio. Per i vegani: tofu vellutato marca Taifun, oppure Clearspring Organic Tofu Silken o Tofu seta Demeter.
    Cena
    Sauté di vongole o cozze, asparagi lessi e passati al forno con una emulsione di un cucchiaio di vino o succo di limone, un cucchiaino di olio, sale e pepe. Per i vegani: mezzo avocado con succo di limone e una punta di senape, sale e pepe + gli asparagi. Al posto degli asparagi: radicchio o spinaci.

  • Mercoledì

    Colazione.
    Mele o pere cotte o susine cotte con cannella o kiwi freschi + caffè o tè senza zucchero.
    Pranzo
    Tonno al naturale con pomodori e un cucchiaino di olio. Per i vegani: sostituire il tonno con fave fresche, lupini lessi sbucciati, lavati bene e tritati o fagiolini edamame.
    Cena.
    Code di gambero saltate in padella con succo di limone + zucca al forno con aromi. Per i vegani o come sostituzione: sostituire le code di gambero con i piselli freschi o surgelati primavera. Al posto della zucca: cipolle ramate.
    200 ml di succo di arancia, di pompelmo o di ananas senza zuccheri aggiunti.

    (SEGUE A PAGINA DUE)

Chiudi il menu