Dieta facile: la Food Lovers Diet Cleanse

Cerchi una dieta facile, senza contare le calorie?

Esiste un sito che ogni anno lancia una sfida: quello di una dieta basata su un programma salutare e molto facile da seguire, a effetto disintossicante. Una dieta facile, insomma, studiata apposta per chi ama il buon cibo e la buona tavola.
Si chiama Food Lovers Diet Cleanse, ed è il classico esempio di dieta in cui le porzioni sono misurate secondo pugni chiusi, tazze o cucchiai.

E’ inoltre una dieta bilanciata, che quindi permette di dimagrire mangiando carboidrati e non soltanto proteine o grassi.
L’esperimento è questo: seguire la dieta per due settimane. Se si perdono almeno due chili, la si può continuare tranquillamente fino al raggiungimento del proprio peso ideale. Sfida vinta, insomma.

FOOD LOVERS CLEANSE: LA DIETA FACILE CHE INIZIA DA TE

La Food Lovers Diet Cleanse è la dieta per chi ama il cibo e non vuole fare troppi sacrifici, ma soprattutto conosce le sue esigenze e i suoi punti deboli e cerca un approccio più personale e flessibile.
Ideata dal sito BonAppetit.com, che da cinque anni manda avanti questa dieta,è stata messa a punto da un gruppo di dietologhe, ed è adatta (e adattabile) a tutti.

Quanto dura? Due settimane minimo.
Prima della fine delle due settimane è vietato pesarsi.

Cercherò di spiegare il programma e un giorno di esempio, ma per maggiori informazioni è bene leggersela in inglese, consultabile qui e qui.

LA FOOD LOVERS DIET CLEANSE/REGOLE

Quando mangiare. Ogni 3-4 ore. Colazione, spuntino, pranzo, spuntino, cena ed eventuale altro spuntino.
Acqua: occorre bere almeno due litri di acqua al giorno.
Alcol: fino a quattro bicchieri di vino alla settimana sono concessi liberamente, dove per bicchiere si intende mezzo bicchiere da tavola (o un bicchiere da vino di quelli piccoli).

Frutta e verdura. Devono coprire almeno metà del piatto. Gli spuntini fuori pasto devono essere a base di frutta o verdura cruda. Di questo metà pasto, almeno in uno dei due pasti ci deve essere un’insalata mista, con ortaggi crudi a scelta.
L’altro piatto di verdure (quello del pasto successivo) può essere cotto.

Alimenti no.
Si sconsigliano pane e pasta bianchi.
Si consigliano invece quinoa, orzo, farro, riso rosso e nero, patate dolci, avena, fagioli e lenticchie.
Per due settimane faremo un break da pane e pasta o riso bianchi (ok il basmati), e così pizza, biscotti, prodotti da forno da farina bianca. Vietati, a eccezione di yogurt, yogurt greco e latte di kefir, tutti i formaggi e latticini per due settimane.

Un giorno vegan: almeno un giorno alla settimana non devi mangiare alcuna proteina animale.

Dolci. Permesso il cioccolato fondente e il cacao amaro, il miele, lo sciroppo di agave, la composta senza zucchero di frutta, o il malto. Il tutto con  moderazione.

Caffè: è permesso soltanto un caffè al giorno.

Porzioni. Per regolarsi con le porzioni occorre seguire le regole della mano. 

LA FOOD LOVERS DIET CLEANSE/PIANO DIETETICO

L’importante è seguire le regole di cui sopra.
Qui sotto vi indico le dosi massime consentite dei cibi per tipologia, e una giornata tipo.
Poi sta a voi e alla vostra fantasia. Dovete solo imparare le regole.

Dosi massime carboidrati.
Da un pugno per le donne a un pugno e mezzo per gli uomini di cereali, riso integrale, pasta integrale o legumi già lessati, due volte al giorno. Una patata medio piccola in alternativa a una delle due porzioni o una fetta di pane grande quanto il nostro palmo aperto per le donne (due per gli uomini).
Dosi massime proteine: un palmo della vostra mano di proteine da cuocere, due volte al giorno.
Verdure: quantità illimitata.
Frutta: una porzione, equivalente a un frutto piccolo o a una mezza tazza di frutta mista a pezzi, a pasto o negli spuntini.
Noci: fino a venti tra arachidi o pistacchi, o dieci mandorle o due noci + un cucchiaio scarso di burro di arachidi/mandorle/nocciole al giorno.
Avocado: un quarto al giorno per le donne, metà al giorno per gli uomini. Si può sostituire con 2 cubetti di cioccolato fondente extra per le donne, tre per gli uomini.
Frutta disidratata senza zucchero: due-tre pezzi al giorno (prugne, albicocche, datteri).
Olio di oliva: un cucchiaino/un cucchiaio al giorno (donne/uomini)
Yogurt: una porzione, circa 100/150 ml al giorno (donne e uomini), bianco e scremato.
Latte di kefir: un bicchiere al giorno.

ESEMPIO


Colazione. Latte di kefir. Frutta (mezzo piatto). Porridge di avena con un cucchiaino di miele e un cucchiaino di pepite di cacao (mezzo piatto).
Pranzo.
Dentice con insalata di crescione e carote e un cucchiaio di vinaigrette, una fetta (o due) di pane. Un dattero e una tisana.
Spuntino. Due frutti al giorno + cetrioli, carote, ravanelli, finocchio crudi se si ha fame.
Cena. Petto di tacchino con broccoli arrosto.
Dopocena: uno yogurt con due albicocche secche a pezzi. 

Chiudi il menu