Dieta Lemme: la dieta della tv?

Torno a parlarvi della Dieta Lemme, e comincio proprio dal rinnovato interesse che la tv ha per la persona di Alberico Lemme, farmacista che ha messo a punto un metodo alimentare talmente discutibile che neanche lui, a parte asserire cose smentibili dal 100% degli studi, riesce ad argomentarlo in tv. La Dieta Lemme infatti non è dell’altro ieri: sono anni che il signor Lemme, farmacista, la fornisce ai suoi pazienti, ma sono mesi che in tv non si fa che parlare di lui. A seguito del fatto che Briatore sarebbe dimagrito con il metodo del dottor Lemme (ora sta re-ingrassando), in tv Lemme è spesso ospite.
Vedrò in questo articolo di spiegarvi le ragioni per cui quando va in tv Alberico Lemme si rischia di fare disinformazione, e perché, sebbene the show must go on, forse sarebbe il caso che gli autori delle trasmissioni cambiassero show.

Se qualcuno vi dicesse che dovete ingerire un verme intestinale per dimagrire, lo invitereste in tv più di una volta?
Eppure la dieta della tenia esiste, fa dimagrire tantissimi chili, ma è anche pericolosa per la salute, molto.
Quindi avrebbe senso promuoverla in tv? Immagino di no.
Dunque la questione non è: far dimagrire. Piuttosto è far dimagrire e stare in salute.

Invece, due volte su tre, nonostante le lamentele di pazienti che sono stati male a seguito della dieta Lemme, il signor Lemme, che non è un dietologo e non è un nutrizionista, va in tv e parla liberamente del suo metodo, di fronte a un contraddittorio spesso fatto di persone che non sono medici (o, quando c’è qualche medico, non è un dietologo).
Il fatto che manchi un contraddittorio reale, fa sì che in tv Alberico Lemme possa dire una serie di cose senza validità scientifica e nessuno obietti nel modo giusto.

Ve ne indico alcune che mi sono saltate all’occhio vedendolo per l’ennesima volta in tv.
(SEGUE A PAGINA DUE)

Chiudi il menu