La dieta McDougall: perdi peso con il metodo Starch Solution

Come forse sapete, la nostra dieta mediterranea prevede la metà del fabbisogno giornaliero e oltre dai carboidrati ma anche una buona quota di grassi, che si attesta al 30% circa. Se si vuole dimagrire però, grassi e carboidrati non vanno d’accordo: entrambi ci forniscono energia, ma in presenza dei carboidrati, i grassi tendono a essere stoccati più facilmente come riserva energetica. Questo vuol dire che l’approccio per dimagrire può essere di due tipi: privilegiare i carboidrati e ridurre i grassi, o al contrario ridurre drasticamente i carboidrati e mangiare molti più grassi.

Se ci fate caso, le diete che oggi vanno di moda prevedono uno o l’altro approccio. 
Oggi vediamo la dieta McDougall: una dieta ad alto contenuto di carboidrati che spinge il corpo ad attaccare le riserve di grassi che non gli forniamo attraverso il cibo, se non in quantità minima per assorbire le vitamine liposolubili.

La dieta McDougall infatti è una dieta di tipo vegano che si basa su cibi integrali, legumi, tuberi, frutta, pochissimi grassi ma non da fonti dirette (esclusi tutti gli olii), e un contenuto ridotto o nullo se possibile di proteine animali.

Moltissime persone hanno perso peso grazie alla dieta McDougall, anche detta metodo The Starch Solution: ideata dal dottor McDougall, fisico e nutrizionista, la dieta si basa su questi principi. 
– I grassi fanno, in realtà, ingrassare. 
– Per un buon metabolismo e una salute ottimale, i carboidrati vanno privilegiati, non limitati, purché da fonti sane
– I carboidrati non causano il diabete né il sovrappeso: è più facile infatti che il corpo converta in grasso corporeo i grassi, che non i carboidrati, special modo se teniamo d’occhio il loro carico glicemico.
– Le antiche civiltà avevano una dieta ad alto contenuto di carboidrati: i Maya coltivavano mais e fagioli, gli antichi Egizi mangiavano pane, orzo e legumi, persino gli antichi soldati Romani prediligevano periodi di dieta vegetariana
. Esistono tribù che non hanno le malattie moderne e mangiano carboidrati anche per il 70% della loro dieta.
– Le persone non ingrassano per problemi genetici, ma di dieta. McDougall da 50 anni applica il suo metodo con successo su pazienti affetti da sindrome metabolica, diabete, sovrappeso. Tutti dimagriscono e tornano a essere in salute.

Vediamo in dettaglio la dieta McDougall e come farla per perdere peso. (continua a PAGINA 2)

Chiudi il menu