Dieta mediterranea e malattie renali

malattierenaliLa dieta mediterranea? Tra i tanti vantaggi di un regime dietetico a base di cereali integrali, frutta, verdura, legumi, pesce, olio d’oliva, noci e olive, ci sarebbe anche un rischio minore di poter soffrire di malattie ai reni, tra cui di insufficienza renale e infiammazioni renali. Secondo uno studio della Columbia University, infatti, chi segue una dieta mediterranea ha ben il cinquanta per cento in meno del rischio di sviluppare insufficienza renale cronica e oltre il quaranta per cento in meno del rischio di subire danni o infiammazioni renali.

Lo studio è stato pubblicato sul  Clinical Journal of the American Society of Nephrology. La ragione è semplice (ed è sempre la stessa, non solo per le patologie renali ma per tantissime altre patologie): sembra infatti che chi predilige una dieta la cui base piramidale è essenzialmente vegetale e integrale (ovvero a base di frutta, verdura, cereali integrali, legumi, olio, noci, frutta secca che dovrebbero coprire circa l’ottanta per cento del nostro consumo alimentare quotidiano), ha minori probabilità di avere problemi di salute legati al consumo di cibi industriali e raffinati, carni e grassi saturi e anche zucchero. Questi ultimi sospettati di affaticare i reni e incidere sullo sviluppo di malattie a loro carico. 

Chiudi il menu