Come dimagrire in autunno senza dieta

Partendo da un articolo del nutrizionista Mark Bittman, autore di un libro dal titolo “Eat Vegan before 6,00” e della dieta VB6, oggi voglio parlarvi di un metodo per dimagrire in autunno senza dieta e senza troppe regole.
Ma con un esperimento semplice in cui guadagnerete in salute, anche se all’inizio vi sembrerà strano.
Ovvero: mangiare cibo naturale.

COME DIMAGRIRE IN AUTUNNO SENZA DIETA

Per cibo naturale intendo tutto quello che possiamo mangiare che non sia frutto di un processo industriale, mentre vanno bene i prodotti artigianali o fatti in casa. Va bene quindi che sia locale, ma deve partire da ingredienti che non derivano da lavorazioni industriali.

Ad esempio: voi potete fare anche una torta, per dire, ma dovete partire da farine integrali (in cui non c’è alcuna lavorazione tipo di raffinazione) al cento per cento. Stessa cosa per il pane. La lievitazione può essere fatta o con lievito madre o con bicarbonato, ma con nessun lievito industriale.

Per dimagrire in autunno potreste quindi mangiare.

  • Legumi e cereali integrali, farine da cereali integrali (due volte al giorno).
  • Carne, pesce, uova, latte biologico. No a latticini e formaggi da banco frigo. Se volete qualche latticino fresco o del formaggio fresco andate dal caseificio. Potete invece farvi lo yogurt da voi e consumarlo una volta al giorno. Potremmo considerare latticini e formaggi come alimenti “permessi nella dieta” ma non di tutti i giorni, mantenendoci sui 30-40 grammi per il formaggio e 80 grammi per il latticino fresco.
  • Miele artigianale (per zuccherare)
  • Frutta e verdura (cinque volte al giorno)
  • Noci, nocciole, semi oleosi e semi vari, olive (una/due volte al giorno nelle dosi di massimo 15 grammi)
  • Cacao, caffè, vino con moderazione.
  • Sale integrale.
  • Succhi al cento per cento naturali o spremute fatte da voi.
  • Olio e burro sono consentiti per un cucchiaino a pasto. A pagina due vediamo un menu di esempio. (SEGUE A PAGINA DUE)
Chiudi il menu