Dimagrire senza dieta e senza sforzo? Forse si può

common-weight-lossSarebbe bello dimagrire senza dieta e senza sforzi, dimagrire facilmente, perdere una taglia o due in un battito di ciglia, andare a dormire la sera prima e svegliarsi il giorno dopo belli pimpanti e alleggeriti di cinque chili. Ma viviamo in un mondo reale, ragazzi miei, e dimagrire senza dieta è un po’ come aspettarsi di ricevere l’eredità dallo zio d’America che noi non conosciamo ma che ci permetterà di vivere il resto dei nostri giorni senza lavorare. A volte capita. Siamo miliardi di persone, uno che dirà di aver perso peso senza accorgersene (e senza essere stato vittima di particolari situazioni di salute o di stress) ci sarà, come uno che in questo momento è in panciolle ai tropici e sospira un: Grazie, Zio!

Siamo realisti. Ci sono dei modi che ci permettono di dimagrire senza dieta e senza sforzo? Forse sì, se adottiamo alcuni trucchi da domani, cerchiamo di seguirli sempre e non dimenticarcene mai, forse qualche risultato potremmo davvero averlo in pochi mesi. Se siete refrattari alle diete, seguite questi piccoli trucchi. Tanto, non vi mettereste a dieta comunque e sono trucchi innocui. Quindi potete provarci, aspettandovi di perdere peso nel tempo.
Sono inoltre delle buone abitudini alimentari.
1) Bevete solo quando avete sete.
2) Sostitutite lo zucchero bianco con zuccheri naturali: ok miele, sciroppo d’acero, zucchero di cocco. Lo zucchero va bene una tantum.
3) Imparate a mangiare integrale. Sostituite la farina di frumento con la farina di farro. In una settimana mangiate pasta solo due volte, a pranzo. Per il resto legumi, riso integrale, orzo, farro, kamut, miglio, quello che vi pare combinandolo con verdura.
4) Uscite a passeggiare tutti i giorni per almeno un’ora al giorno e provate a pensare a un tipo di attività da fare a giorni alterni.
5) Mangiate cinque volte al giorno, tre pasti principali e due spuntini. I tre pasti principali devono essere soddisfacenti.
6) Mangiate la frutta lontano dai pasti (fateci gli spuntini)
7) Mangiate vero cibo, la maggior parte delle volte: mangiate cioè cose che non hanno subito grossi stravolgimenti e sono il più possibile naturali. Latte intero, non scremato. Uova, pesce e carne, cercando di evitare gli allevamenti intensivi dei supermercati. Frutta e verdura. Cereali integrali e farine di cereali integrali. Legumi. Formaggi grassi o naturalmente magri (non low fat o light) e yogurt naturale. Zuccheri naturali. E poi burro, olio di cocco, olio extra vergine di oliva, lardo per condire i vostri piatti (sì avete letto bene).
8) Fate un’abbondante colazione: niente cornetti del bar, dovete farla a casa. Pane integrale, marmellata, cereali, yogurt, formaggio, biscotti senza zuccheri aggiunti, una fetta di torta fatta da voi, frutta (ottima la banana), centrifugati (ottimo quello alle arance), uova in tutti i modi. Va bene pure la cioccolata. Ci sono un sacco di ottime cose. Se volete togliervi uno sfizio o mangiare un dolce, riservatelo a colazione.
9) Non vi stressate dietro al cibo, non tagliate le calorie.

Chiudi il menu