Dimagrire subito con la dieta del ghiaccio o Ice Diet: funziona?

Il dottor Brian Weiner ha fatto la scoperta dell’acqua fredda, più che dell’acqua calda.
Sto parlando dell’ideatore della dieta del ghiaccio, la Ice Diet, dieta miracolosa che sfrutta il ghiaccio per far dimagrire subito e darvi qualche noia intestinale.
Infatti la dieta del ghiaccio è così semplice che a sentirla si rimane interdetti sul primo aggettivo utile a descrivere una roba del genere, se geniale o idiota.
Veramente, il dubbio tra geniale o idiota è atroce. Magari potete aiutarmi voi.

La dieta del ghiaccio è così semplice da far venire i brividi. Secondo Weiner occorre ingurgitare un litro di ghiaccio al giorno, in cubetti o anche sminuzzata tipo granita. L’equivalente di ghiaccio di un litro di acqua.

COME FUNZIONA LA ICE DIET E QUANTO FA DIMAGRIRE

Questo arguto gastroenterologo spiega che tutto ‘sto ghiaccio permetterebbe di accelerare il metabolismo, e bruciare 160 calorie circa per tornare con lo stomaco a una temperatura corporea stabile. Insomma, termogenesi indotta dalla dieta.
Weiner dice che il ghiaccio è un cibo “a calorie negative”. Poi tutto quel ghiaccio sazia, anche (vorrei vedere) e fa passare la fame.
Su questo non ci sono dubbi: mangiare ghiaccio è uno degli espedienti che usano le persone affette da anoressia.
Fa anche scappare in bagno, aggiungo io. E non saranno momenti felici.

Quindi, tra mangiare di meno per via del ghiaccio, mangiare ghiaccio e mangiare salutare (l’unica indicazione dietetica vera), la dieta del ghiaccio si assesta ai primi posti delle diete più assurde che forse possono farti perdere qualche chilo. Diciamo 700 grammi di peso al mese.

ICE DIET: EFFETTI COLLATERALI NE ABBIAMO?

Il dottor Weiner dice che non ci sono particolari controindicazioni a ingerire un litro di ghiaccio. Una leggera ipotermia, niente di che.
Tuttavia la Ice Diet non si può fare né in inverno né se fa troppo caldo, spiega. Chi fa sport inoltre non dovrebbe assumere ghiaccio.
Se sudate troppo o siete accaldati niente ghiaccio.
E poi non si può masticare ghiaccio velocemente o si rischia una congestione.
Rimangono i sedentari che scelgono di mettersi a dieta in primavera e amano sbocconcellare cubetti di ghiaccio come unico sport.
Oh, e gli attori.
Sono venuta a sapere che star del calibro di Renée Zellweger usano la dieta del ghiaccio per mangiare meno.
Si sa, non sempre le star sono l’emblema di uno stile di vita sano.

Secondo i detrattori, tra cui il nutrizionista Rehan Jalali, per nessuna persona di buon senso questa dieta farebbe davvero dimagrire subito.
Mentre Andrew Jones, fisico, commentando la dieta ha spiegato che Weiner ha toppato con il calcoli: si perderebbero 117 calorie mangiando un litro di ghiaccio, non 160.
Quindi in 30 giorni si perderebbe circa 500 grammi di peso, mangiando 30 chili di ghiaccio in tutto.

Insomma, sembra che il “geniale” perda terreno.
Rimane l’altro aggettivo per definire la Ice Diet.

Chiudi il menu