Fai pasti regolari per dimagrire: lo studio

Vi ricordate quando la mamma (o chi per lei: zia, nonna, papà) da piccoli ci raccomandava di non mangiare fuori pasto per evitare di rovinarci la cena o il pranzo? Ecco, forse avevano ragione loro. In una biografia che ho letto di recente, su una donna del Novecento, quando si parla della sua infanzia, alla protagonista viene fatta la stessa raccomandazione dai genitori, quando in vacanza in campagna capitava di mangiare della semplice frutta fuori pasto. Non mangiare le mele dagli alberi!!! Ti rovini la fame a cena. Un tempo infatti, fare spuntini non era la regola, bensì l’eccezione, spesso dei bambini.
Gli adulti facevano solo pasti regolari, ovvero colazione, spesso molto presto, pranzo e cena (spesso presto). Non si facevano eccezioni, si cucinava e si mangiava insieme, a tavola. Oggi è difficile pensarlo, ma forse abitudini irregolari negli orari dei pasti e un eccesso di spuntini stanno facendoci ingrassare.
Un nuovo studio dell’università di Helsinki spiega proprio questo.
Andando a vedere le abitudini alimentari moderne di circa 5mila persone dai 24 ai 35/40 anni, ovvero seguendole per dieci anni, è emerso che chi aveva preso peso negli anni tendeva a mangiare in modo disordinato e aveva una storia di diete dimagranti continue. E il dato allarmante è che questa tendenza ad aumentare di peso si verificava in tre quarti della popolazione campionata. Le persone che tendevano a ingrassare non facevano tre pasti regolari, ma al limite dei mini pasti a cui seguivano copiosi snack durante la giornata. Non facendo pasti regolari appropriati, si tende a sentire sempre fame.
Invece fare tre pasti regolari e fare attività fisica regolare sono le due cose che accomunano l’unico quarto del campione che è rimasto sempre dello stesso peso in dieci anni. Senza fare diete, ma limitandosi a mangiare abbastanza a colazione, pranzo e cena per evitare la tendenza a spuntini frequenti.
Fare spuntini dovrebbe insomma essere appannaggio dei bambini, per via dello studio e delle attività all’aria aperta. Non degli adulti. Se avvertiamo spesso fame tra un pasto e l’altro è probabile che non stiamo curando abbastanza i pasti principali.
Ora, senza demonizzare quest’abitudine, fare tre pasti soddisfacenti al giorno ci può permettere almeno di avere un maggiore controllo su quanto mangiamo, e sull’equilibrio tra i nutrienti nei pasti.

Chiudi il menu