Gonfiore di pancia: come ridurlo durante le feste?

Che sia Natale o Pasqua, che sia la settimana di vacanze agostane o qualsiasi altro periodo in cui vi concedete di mangiare di più, due cose turberanno la vostra serenità mangereccia: il senso di colpa di stare ingrassando, della serie “oddio, chissà la bilancia…” e il gonfiore di pancia durante i pasti luculliani delle feste terribili.
Sul senso di colpa vi dico solo: non pesatevi e non pensateci. Vivete i periodi di festa tranquillamente.
Sul gonfiore di pancia, invece, esistono una serie di accorgimenti che gli esperti raccomandano per ridurre il fenomeno, di modo da poter mangiare senza quel senso di pesantezza che si traduce fisicamente in gas e per alcuni costipazione.
Alcuni di questi accorgimenti contro il gonfiore di pancia da feste terribili sono illuminanti, e non richiedono uno sforzo di volontà o di ridurre le porzioni.
Eccoli.

GONFIORE DI PANCIA: I CONSIGLI DEGLI ESPERTI*
*(della dietologa Angela Dowden, della personal trainer Ramona Barganza e di Liz Brewer) 

1) Evitate di bere molto e mangiare molto al tempo stesso: in questo modo allungherete i tempi di digestione, quindi non soltanto evitate di bere troppo alcol se vi state godendo una tavola imbandita (due bicchieri sono ok per gli uomini, uno per le donne, meglio il vino che non la birra), ma evitate di bere molta acqua anche subito prima o dopo, nella speranza di saziarvi e non mangiare. Bevete lontano dai pasti.
(SEGUE A PAGINA DUE)