Il brodo curativo e disintossicante invernale

In inverno ci si sente spesso fiacchi, a causa soprattutto della mancanza di luce, che influisce non solo a livello di energia, ma che riduce anche i livelli di vitamina D, con relativi problemi ormonali.

Aggiungeteci il freddo, lo stress, le varie influenze che ogni anno cambiano nome. L’inverno è bello per tante cose, ma è normale sentirsi debilitati adesso più che in estate.

La nutrizione può fornirci un grandissimo aiuto per supportare il metabolismo, gli ormoni e il sistema immunitario nei mesi più freddi. Innanzitutto, è meglio fornire cibi caldi e riscaldanti (in senso positivo!) al nostro corpo, e anche vitamine e sali minerali.
Una buona zuppa, e non un semplice minestrone, può essere una mano santa dal punto di vista nutrizionale.

E qui vi presento la ricetta di un brodo curativo davvero magica, che ho preso da un bellissimo sito, Nourishing Days, dove si trovano molte ricette tradizionali e all’antica, possiamo dire, a cura di due coniugi che hanno deciso di vivere come una volta, e gestire una fattoria, facendo tutto in casa e autoproducendosi la maggior parte del cibo, dal burro al pane.
Ma tutto secondo le antiche ricette e tradizioni di una volta.

Ecco il brodo curativo che in inverno sostiene il nostro sistema immunitario e il nostro metabolismo, permettendoci di combattere i malanni di stagione.

BRODO CURATIVO E DISINTOSSICANTE INVERNALE

Alla base di questo brodo curativo c’è innanzitutto il brodo di carne, o meglio, di ossa.
E’ sempre meglio farne di più in un giorno in cui possiamo stare a casa, è molto economico e lo possiamo surgelare.

COME FARE IL BRODO DI OSSA

Occorre comprare delle ossa, preferibilmente di bovino, dal macellaio di fiducia, e farle sobbollire in acqua molto abbondante con spezie e odori a scelta, per un periodo non inferiore di 7-8 ore, schiumando le impurità in superficie, e aggiungendo del succo di limone per permettere il passaggio dei sali minerali dalle ossa alle acqua. Il brodo è tanto più digeribile quanto più lo cuociamo, dunque non usate la pentola a pressione.

Deve avere un bell’aspetto scuro, e solo così si rivela un toccasana per intestino, digestione, metabolismo.
Chi invece ha a disposizione un pollo ruspante, può usare quelle ossa e il brodo di ossa di pollo si cuoce in 3-4 ore.
Possiamo poi surgelarlo e usarlo come base per le nostre creme di verdure.

Per chi ha poco tempo, consiglio questo prodotti per ovviare.
Meadow & Marrow Beef Bone Broth- Natural Flavour

Costa ma è concentrato, ed è fatto in questo stesso modo ma con una cottura di 20 ore, da animali allevati al pascolo e secondo alti standard di qualità. Ne basta un grosso cucchiaio in tre quarti di acqua per avere 750 ml di brodo di ossa tradizionale.
Chiaramente, se lo facciamo in casa invece spendiamo pochissimo.

Ora che in un modo o nell’altro abbiamo la base del nostro brodo curativo, vediamo la ricetta.
(SEGUE A PAGINA DUE)

  • 4
    Shares