Il favoloso pane a basso indice glicemico con farina di orzo

Un pane a basso indice glicemico realizzato con farina di orzo, uno dei due cereali a minore indice glicemico assieme all’avena integrale: perfetto sia per la colazione che in accompagnamento ai piatti salati, questo pane a basso indice glicemico è facilissimo da fare, ed è ideale per le persone con problemi di glicemia alta, ma anche di colesterolo alto.
L’orzo infatti contiene betaglucani, dei polisaccaridi tipici di alcuni cereali integrali che hanno la proprietà di abbassare il colesterolo, aiutano la regolarità intestinale, e sono l’elemento che contribuisce a rendere la farina di orzo una delle farine a basso indice glicemico da prediligere nella dieta.
Per realizzare questo pane abbiamo bisogno di una farina integrale di qualità, che presenti cioè due caratteristiche importanti: che sia macinata a pietra e biologica. La macinazione a pietra rende il glutine più omogeneo e digeribile rispetto alle farine industriali con lavorazioni meccaniche più veloci e grossolane, perché macina uniformemente i chicchi: per questo scegliere la farina è importante per preparare un pane a basso indice glicemico completo di tutti i micronutrienti del cereale in chicco (betaglucani compresi).

Ovviamente esistono molte tipologie di farine di grano duro di qualità con il quale possiamo preparare dei deliziosi panificati e dei gustosi dolci, nonché nutrienti farine prodotte grazie ad altri cereali. La mia scelta è ricaduta su una farina di orzo macinata a pietra e biologica che metterò in link tra gli ingredienti. Vediamo la ricetta (senza olio!).

IL PANE A BASSO INDICE GLICEMICO CON FARINA DI ORZO

Molto tempo fa, il pane d’orzo si preparava senza l’aggiunta di altre farine e, fino agli anni ’50, era molto diffuso in Sardegna, in particolare nell’entroterra (proprio perché questo cereale è capace di crescere nelle zone di montagna, nonostante le rigide temperature). Essendo non propriamente adatto alla panificazione (la pasta viene meno morbida rispetto al pane con altre farine), generalmente, il pane d’orzo era consumato dalle famiglie più povere.

Adesso, esistono delle ricette per portare in tavola un perfetto pane a basso indice glicemico a base di farina di orzo, grazie alla doppia lievitazione. Con questi presupposti, ecco gli ingredienti della ricetta di oggi (validi per circa 5 o 6 panetti):

1 kg di farina integrale d’orzo (io ho comprato due confezioni di questa);
0,8 lt circa di acqua;
200 gr. di lievito naturale rinfrescato (lievito madre rinfrescato);
15 gr. di sale

Per la preparazione di questo favoloso pane a basso indice glicemico vai a pagina due. (SEGUE A PAGINA DUE)

Chiudi il menu