Categorie: Diete

Il metodo Wellbeing per dimagrire efficacemente

Si chiama Metodo Wellbeing, ed è un programma che è stato messo a punto dai biologi Luca Naitana e Anna Masi, e che permette di dimagrire efficacemente, purificarsi, riequilibrare tutto l’organismo.

In questo articolo vediamo alcuni principi generali del metodo e una dieta di esempio da seguire.
Chi è interessato a provare la dieta, può poi per le settimane successive acquistare il libro del metodo, o i loro prodotti depurativi o contattare il dottor Luca Naitana.

Iniziamo dunque parlando in linea generale del Metodo Wellbeing.

METODO WELLBEING: CHE COS’È E COME FUNZIONA

Il metodo Wellbeing, che possiamo tradurre come metodo dello stare bene, si basa su cinque pilastri: nutrizione, depurazione, equilibrio intestinale, equilibrio acido-basico e mind&spirit.

METODO WELLBEING: NUTRIZIONE

  • Per quanto riguarda la parte nutrizionale, i medici suggeriscono una dieta con il 55-60% circa di carboidrati, il 30% di proteine e il 10-15% di grassi.
  • Non si contano le calorie, ma vanno eliminati cibo spazzatura, fritture, zuccheri, carboidrati raffinati e lieviti.
  • La dieta è di tipo dissociato, con proteine animali a pranzo abbinate a verdure cotte, carboidrati da fonti complesse (cereali integrali) a cena con verdure cotte o proteine vegetali (legumi).
  • Il condimento da prediligere è l’olio di oliva a crudo.
  • La frutta va consumata da sola, lontano dai pasti.
  • Frutta e verdura devono essere consumati in quantità, alternando i colori, e durante il giorno è consigliato di bere un litro e mezzo di acqua a basso residuo.

METODO WELLBEING: DEPURAZIONE

Si consigliano 5 pasti al giorno, e il focus della depurazione è aiutare il fegato a smaltire le tossine, evitando così problemi di vario genere, da squilibri ormonali a difficoltà digestive a impurità della pelle.

Si inizia la giornata con un bicchiere di acqua tiepida con mezzo limone spremuto. Nel sito del metodo, vengono poi proposti degli integratori per drenare e depurare l’organismo.

METODO WELLBEING: EQUILIBRIO ACIDO BASE + INTESTINALE

Oltre alla regola della dissociazione alimentare, si consigliano esercizi per favorire una corretta digestione e un lavaggio intestinale con acqua e camomilla da eseguire una volta ogni tanto per liberarsi dalle scorie.
Per favorire l’equilibrio acido base dell’organismo si riducono gli agenti che lo disturbano.

Per esempio si dorme almeno sette ore a notte, si spengono tv e cellulari un’ora prima di andare a letto, si prendono delle pause (alzandosi, passeggiando) ogni 5 ore di lavoro.

METODO WELLBEING: MENTE E SPIRITO

E’ preferibile mangiare a orari fissi, cercando di rendere conviviale e rilassante il momento del pasto. Meglio lasciar passare almeno due ore dalla fine della cena al momento di coricarsi.

Consigliato masticare i cibi a lungo, per permettere al corpo l’assimilazione dei nutrienti, mentre sono sconsigliate tutte le attività dopo pasto che possono interferire con la digestione.

In questa parte viene anche consigliato un modo per allontanare ansie e stress.

A pagina due vediamo un esempio di dieta secondo il Metodo Wellbeing.
(SEGUE A PAGINA DUE)

Pagina: 1 2

Eleonora Bolsi

Diplomata in bio-nutrizione con la qualifica di coach di nutrizione e benessere, sono independent researcher, imprenditrice e scrittrice in tema di diete, nutrizione, alimentazione naturale, disturbi e problematiche relative alla body-image.

Condividi
Pubblicato da
Eleonora Bolsi

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi l'informativa sulla privacy e la cookie policy