La dieta con pochi grassi riduce questi rischi di salute

Una dieta con pochi grassi sarebbe protettiva per la salute delle donne: secondo un recente studio, infatti, che ha analizzato 49 mila donne dai 50 ai 79 anni per un periodo di otto anni e mezzo, coloro che hanno fatto una dieta con pochi grassi (circa il 20% delle calorie totali) avevano un minore rischio di ammalarsi di cancro, e in particolare di cancro al seno. Le donne che consumavano meno o esattamente il 20% di grassi nella dieta e si erano ammalate in precedenza di tumore al seno, avevano più chance di sopravvivenza (circa il 50% in più). Il medico a capo della ricerca, il professor Chlebowski, spiega che ridurre i grassi nella dieta, a qualsiasi età, migliora incredibilmente la salute. E che i risultati ottenuti dallo studio, sia per la lunghezza che per la larghezza del campione valutato, ottenuto incrociando i dati e le storie dei pazienti da 40 cliniche oncologiche diverse, sono di reale importanza. 
Le donne che fanno una dieta con pochi grassi hanno anche una salute intestinale migliore.
Il Cancer Project raccomanda addirittura un 10% di introito giornaliero di grassi al massimo per ridurre i rischi di gravi malattie, tra cui le neoplasie e le malattie cardiovascolari. Tuttavia, perché il nostro corpo possa assorbire pienamente le vitamine liposolubili, il consumo minimo di grassi giornalieri non deve essere inferiore ai 30-35 grammi in tutto.
Ma come fare una dieta con pochi grassi, ovvero con il minimo di grassi per assorbire le liposolubili?

Questo valore minimo si ottiene riducendo i grassi a due cucchiai rasi massimo di olio di oliva al giorno, consumando latte scremato, latticini scremati e pochi grammi di formaggi grassi, carni magre o sgrassate, massimo un uovo al giorno, cereali, legumi e pesce. Questo più ovviamente frutta e verdura di stagione. Anche noci e semi oleaginosi vanno ridotti a un consumo occasionale, così come il consumo di carne e pesce troppo grassi, formaggi grassi in quantità eccessiva, burro ma soprattutto oli vegetali che contengono valori troppo alti di omega6, infiammatori. 

Ecco alcuni esempi di dieta con pochi grassi che possono essere utili sia per mantenere un peso ottimale che una salute ottimale:
1) La dieta Mc Dougall o High Starch Solution
2) La dieta Ornish

Chiudi il menu