La dieta dei 15 giorni per perdere 6 kg definitivamente

La dieta dei 15 giorni è un regime davvero molto semplice da seguire.
Infatti rappresenta una versione più bilanciata della celebre dieta Plank, ma al contrario di quest’ultima sono più presenti i carboidrati, e l’alimentazione è più varia.

LA DIETA DEI 15 GIORNI: COS’È?

In particolare, la dieta dei 15 giorni per perdere 6 kg si suddivide in piani diversi ogni tre giorni. Inoltre i giorni vanno seguiti esattamente secondo l’ordine che troverete nel menu. E a fine articolo troverete anche un piano di mantenimento che cambia di 15 giorni in 15 giorni fino a un menu molto flessibile e bilanciato.

In aggiunta ci sono semplici suggerimenti di attività fisica da fare in pochi minuti per non riprendere più il peso perso.
Da ultimo, è molto probabile che nella fase di transizione dalla dieta dei 15 giorni al mantenimento si perdano altri 1-2 chili in due settimane.

LA DIETA DEI 15 GIORNI: A CHI È ADATTA?

Pro: funziona. E’ adatta a soggetti sedentari.
In più gli uomini possono aumentare di 50 grammi le quantità dei cibi proteici. 

Contro: i primi tre giorni sono i più duri. In caso di ogni problema di salute il piano non si può seguire. La dieta è per soggetti sani.
Inoltre non è adatta a chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana. In questo caso provate la dieta Plank vegana. 

Ovviamente vi raccomando di parlare con il vostro medico curante prima di fare questa o qualsiasi dieta.

LA DIETA DEI 15 GIORNI PER PERDERE 6 KG

Primo menu dei tre giorni

Colazione per tutti e tre i giorni.

  • Due bicchieri di acqua con qualche goccia di succo di limone.
  • Un caffè senza zucchero o una tazza di tè senza zucchero (ok tic o stevia) + 2 datteri o 3 albicocche secche.

Spuntini per i tre giorni: una tazza di tè verde o tè normale o deteinato con succo di limone e tic.

Pranzo giorno 1.
Omelette di due uova con spinaci freschi+ un cucchiaino raso di burro.
2 pomodori in insalata con sale e origano/basilico.
Cena giorno 1.
Centocinquanta/duecento grammi di carne di vitello ai ferri (quantità minime/massime). Insalata mista di lattuga o valeriana con succo di limone e un cucchiaino raso di olio.

Pranzo giorno 2.
150/250 grammi di petto di pollo arrosto. Un cetriolo.
125 grammi di yogurt magro bianco con aggiunta di stevia o tic + poco cacao.
Cena giorno 2: come giorno 1.

Pranzo giorno 3.
Insalata con 100/150 grammi di petto di pollo o tacchino, lattuga, un cucchiaino di yogurt magro, erbe aromatiche, un cucchiaino raso di olio.
Cena giorno 3.
Asparagi in quantità libera stufati in olio e poco aglio, peperoncino.
Insalata con indivia belga o rucola e pomodori con un cucchiaino di olio e succo di limone.

Secondo menu dei tre giorni.

Colazione per tutti e tre i giorni.

  • Due bicchieri di acqua con qualche goccia di succo di limone.
  • Un caffè senza zucchero o una tazza di tè con 10 grammi massimo di zucchero.
  • Una fetta di  da 25 grammi o di pane di segale per stesso peso, tostata.

Spuntini per i tre giorni: come i precedenti.

Pranzo giorno 4.
Cento grammi di carote crude con succo di limone e un cucchiaino raso di olio. 150 grammi di yogurt greco scremato bianco con stevia e cannella. 200 ml di succo di mela biologico o spremuta di arancia fresca.
Cena giorno 4.
100 grammi di carote crude con succo di limone senza olio, due uova sode piccole. 100 grammi di philadelphia light o altra marca di formaggio spalmabile light (Milk, Alpina) o 60 grammi di feta o 100 grammi di mozzarella light.

Pranzo giorno 5.
Pesce grigliato o arrosto tipo orata con limoni e un cucchiaino di burro + erbe aromatiche. Quantità libera.
125 grammi di yogurt magro bianco con aggiunta di stevia o tic + poco cacao.
Cena giorno 5: come pranzo giorno 3.

Pranzo giorno 6. Vedi pranzo giorno 2.
Cena giorno 6. Come pranzo giorno 3.

(SEGUE A PAGINA DUE)

Chiudi il menu