Categorie: Diete da evitare

La dieta dei Super carboidrati di Bob Harper

Bob Harper, ex coach e star del programma The Biggest Loser, ha fatto un enorme dietrofront sulle diete low carb: dopo avere avuto un attacco di cuore (attenzione: non dice che sia stato causato dalla dieta), Harper avrebbe rivisto la sua alimentazione per ridurre lo stress, “abbracciando” i carboidrati dopo anni di diete low carb decisamente restrittive. Il risultato è la dieta dei Super Carboidrati (traduzione mia: il titolo corretto è The Super Carb Diet), in cui Harper sdogana i carboidrati buoni, e invece mette al bando quelli sbagliati. I carboidrati buoni sarebbero: frutta, verdura, legumi, cereali integrali e prodotti da forno integrali e di qualità (per esempio il pane di segale). I cattivi sarebbero tutti gli altri, dallo zucchero alle farine raffinate fino alla pasta, ammessa solo se integrale.

La dieta dei Super Carboidrati riduce i grassi in poco olio di oliva e un cucchiaino di burro di arachidi o mandorle, mentre invece le proteine consigliate sono quelle magre: pollo, tacchino, albumi, yogurt greco e tofu e legumi per i vegetariani o vegani. No a formaggi grassi, noci (poche e con moderazione), carni rosse, latticini grassi.
Questo per almeno 3 mesi. Molte persone hanno trovato il piano estremamente restrittivo. Direi che è un po’ tipico di Harper non conoscere mezze misure. Ecco il piano di una giornata tipo di dieta dei Supercarboidrati. 

LA DIETA DEI SUPER CARBOIDRATI DI BOB HARPER:
Colazione: omelette di albumi con ribes o lamponi e una fetta di pane di segale e qualche fettina di avocado o un cucchiaino di burro di arachidi.
Pranzo:  petto di pollo arrosto con carote, cavolfiore, spinaci e altre verdure saltate in padella con poco olio.
Cena: insalatona mista di insalata verde e ortaggi a scelta con poco olio, pesce o carne o burger vegano con un panino piccolo integrale o una piccola patata o patata dolce in alternativa al pane. 
Snack:
una porzione di yogurt greco scremato con mezzo cucchiaino di burro di mandorle bio.

Come si può vedere, la dieta dei Super Carboidrati in realtà ha pochi carboidrati per essere definita una dieta dei carboidrati: è una moderate carb, ma non è una dieta ricca di carboidrati come si lascia supporre. Secondo il nostro Bob, tutti gli altri carboidrati “distruggono il nostro corpo”, dunque è azzardato dire che ha abbandonato i regimi low carb, dato che le fonti che cita sono estremamente limitate. Come per le altre diete nei suoi libri, Harper difende un atteggiamento molto restrittivo nella dieta, e spesso demonizza intere categorie di cibi. Logico che si dimagrisce: si tratta di un piano dietetico molto povero di calorie!

Eleonora Bolsi

Diplomata in bio-nutrizione con la qualifica di coach di nutrizione e benessere, sono independent researcher, imprenditrice e scrittrice in tema di diete, nutrizione, alimentazione naturale, disturbi e problematiche relative alla body-image.

Condividi
Pubblicato da
Eleonora Bolsi

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi l'informativa sulla privacy e la cookie policy