La dieta di Miley Cyrus: cosa fa la cantante per tenersi in forma

Miley Cyrus, a dispetto di come appare sul palco, è in realtà una vera e propria salutista.
Non beve alcol, non fuma, non fa uso di sostanze stupefacenti.

Ha evitato ogni sostanza illegale o nociva dal 2012, e dal 2014 segue una dieta vegana senza glutine che secondo lei è stato quello che le ha permesso di perdere molti chili, passando dalla fase “Disney/Hanna Montana” al fisico filiforme da rockstar che ha mantenuto degli ultimi anni.

Non pratica attività sportiva intensa. In questo articolo vediamo nello specifico cosa mangia Miley Cyrus e come fa per tenersi in forma.

LA DIETA DI MILEY CYRUS E IL SUO STILE DI VITA

Miley è vegana da anni, ma ha escluso anche il glutine dalla sua vita a causa della sensibilità non celiaca da glutine.

Dunque mangia riso, falsi cereali come quinoa, amaranto, grano saraceno, avena senza glutine, teff, e inoltre frutta, verdura, noci, semi, legumi e prodotti della soia come il tempeh e i panetti di tofu fermentato. Beve latte di mandorla e di cocco al posto di quello normale o di soia, e non disdegna i dolci, come i brownie vegani. In sostanza la mattina mangia uno smoothie con frutta, latte di mandorla o cocco, semi di canapa o burro di mandorle o avocado. A pranzo mangia un piatto di verdure miste saltate in padella con riso integrale e tempeh a tocchetti. A cena una insalata o una crema di verdure con legumi. Ama comunque le patatine fritte e i sorbetti di frutta.

L’attività fisica di Miley Cyrus comprende una sessione di mezzora di pilates e due sessioni giornaliere di yoga, di cui è una patita, e a cui attribuisce sia la sua resistenza sul palco che i suoi addominali scolpiti e la sua flessibilità.

COME PROVARE LA DIETA MILEY CYRUS IN MODO FACILE

  • La dieta di Miley Cyrus come abbiamo visto è strettamente vegana. Chi preferisce una modalità di transizione può fare un pasto a base di uova settimanale o includere qualche formaggio o yogurt greco nella dieta.
  • Chi vuole imitare invece Miley, dovrebbe comunque prendere degli integratori, come lievito in compresse, ferro da fonti vegane, vitamina B12 e un integratore di calcio.
  • Al mattino si può mangiare un frutto con un cucchiaio di semi di canapa e bere una bevanda a base di latte vegetale di cocco + un misurino di proteine vegane del pisello, per un totale di 300 calorie.  Oppure un frullato con un frutto, un bicchiere di latte di soia, un cucchiaino di semi di chia e 50 grammi di avocado.
  • A pranzo si può optare per un’insalata con un etto di legumi sgocciolati, ortaggi crudi come peperoni, verdure come songino, un filo di olio e un etto di quinoa lessa o riso lesso integrale o del mais dolce, per un totale di 400 calorie.
  • A cena un etto di tofu alla griglia e un piatto di verdure in stir-fry (cioè saltate in padella con poco olio) più una patata o patata dolce arrosto e un cucchiaio di semi misti, per le stesse calorie del pranzo.
  • Spuntini con poche mandorle o uno yogurt di soia o un frutto.

Per l’attività, esiste un portale davvero molto bello che unisce pilates allo yoga, prevedendo delle classi con video di esercizi per venti euro al mese di iscrizione. L’iscrizione prevede un accesso illimitato alle classi, al mese. Si chiama Alo Moves.
Provate per esempio le lezioni di Ashley Galvin per scolpire il vostro corpo in trenta giorni.
Altro portale che consiglio per chi vuole provare a tenersi in forma con lo yoga è il portale Yoga International che propone trenta giorni di yoga gratuiti. Per chi invece non sa l’inglese, la coach Denise Dellagiacoma offre trial e corsi vari, potete trovarla su youtube, così come La Scimmia Yoga.

Chiudi il menu