La dieta mediterranea a basso indice glicemico

In questo articolo vi posto un esempio di dieta mediterranea a basso indice glicemico, ideale per soggetti sedentari che devono tenere a bada la glicemia con un’alimentazione più bilanciata e con minore predominanza di carboidrati. Tenere sotto controllo il carico glicemico dei pasti è infatti un buon modo per evitare di assumere troppi carboidrati da un lato, e dall’altro è uno strumento utile a contenere la fame di zuccheri. Ecco lo schema da cui prendere ispirazione. Questa dieta mediterranea a basso indice glicemico è uno dei piani alimentari promossi dalla Glycemic Index Foundation, sito a cura di medici nutrizionisti e diabetologi per la promozione di uno stile alimentare più salutare.

DIETA MEDITERRANEA A BASSO INDICE GLICEMICO
Lunedì
Colazione: 40 gr di fiocchi di avena con 200 ml di latte scremato e una piccola banana (100 gr) + caffè o tè
Pranzo: due fette di pane di segale con insalata di tonno (160 gr tonno al naturale, lattuga a piacere, olio un cucchiaio). Un frutto a piacere.
Cena: un piatto di minestrone con due crostini fai da te da pane integrale e un cucchiaio di olio + insalata mista con un cucchiaio di salsa allo yogurt per insalata. 
Snack: due biscotti ai cereali tipo digestive o al muesli; una manciata (una decina) di frutta secca tipo mandorle
(SEGUE A PAGINA DUE)