La dieta metabolica del dottor Oz

Dopo aver parlato per anni di integratori e metodi alternativi per dimagrire, pare che il dottor Oz abbia messo la testa a posto: nelle ultime due stagioni del suo popolare show, il Dr Oz Show, il dottor Mehmet Oz ha dato ottimi consigli per chi vuole perdere peso. Dalla dieta Total Choice ai frullati detox per dimagrire e disintossicarsi, i nuovi consigli del dottor Oz sono sicuri e molto più efficaci di un tempo. Sarà anche il caso della sua dieta metabolica?
Scopriamolo insieme: secondo il dottor Oz, occorre mangiare secondo il proprio “tipo metabolico”. In genere sono scettica sulle diete del metabolismo, alcune delle quali sfiorano la pseudoscienza. Ma tutti sappiamo di avere un metabolismo diverso dall’amica fortunella che mangia quanto una carrettata di persone al matrimonio del secolo ed è sempre più magra. C’è chi nasce con un metabolismo più lento del normale, chi ha fame di alcuni cibi in particolare, chi non è adatto a taluni attività perché anziché dimagrire perde peso, e lo stesso dicasi per alcuni cibi. C’è chi perde peso con molta frutta e verdura, chi accusa problemi di pancia gonfia.

LA DIETA METABOLICA DEL DOTTOR OZ: I TIPI

Questa dieta suddivide le persone per tipologie. Ovvero possiamo essere del tipo A, del tipo B o del tipo C.

Il tipo A ha un forte appetito, ama le cose salate e la cucina grassa e saporita (pensate all’hamburger o a chi ama salatini e patatine), è ansioso e poco energico, dimagrisce facilmente. Secondo il dottor Oz questo tipo metabolico riesce a smaltire meglio proteine e grassi che carboidrati, e deve perciò fare una dieta dimagrante tipo 50/30/20 (50 per cento proteine, 30 per cento grassi e 20 per cento carboidrati). Colazione bilanciata (yogurt e cereali, un succo), pranzo con piatto proteico e condito, largo contorno di verdure, una-due fette di pane o 1 patata bollita, e idem per la cena. Pasta una volta a settimana. La Harcombe è perfetta per questo tipo.

Il tipo B ama i dolci, sbaglia diminuendo i carboidrati complessi nella dieta, con il problema di avere sempre più fame di zucchero, è sensibile, molto ben organizzato, controllato, ha spesso problemi di peso, un appetito debole o alterno, la voglia di piluccare tutto il giorno. La dieta dimagrante ideale è quella a basso contenuto di grassi, e alto contenuto di carboidrati integrali come la dieta DASH. Abituandosi a mangiare più cereali, pasta e riso, il tipo B perde la voglia di dolci e perde anche peso. Ideale la dieta vegetariana, anche. La ripartizione è 70 per cento carboidrati, 20% proteine e 10% grassi (ovvero un paio di cucchiai al giorno di olio extravergine di oliva).

Il tipo C è un misto. Va a periodi con le voglie di cibo: a volte vuole le patatine o i formaggi, altre volte ha fame di dolci. Anche l’appetito va e viene, e in generale anche nella vita si tratta di un tipo molto umorale. Come comportarsi? Ideale per dimagrire è una dieta bilanciata. Per esempio la dieta del piatto unico, che consiste in un monopiatto che contiene un terzo di carboidrati, un terzo di proteine e uno di grassi. Per esempio insalata di patate, fagiolini e tonno a pranzo, oppure carpaccio di bresaola con mais e rucola.

Chiudi il menu