La dieta per eliminare il grasso addominale secondo gli scienziati

Non bisogna contare le calorie, né fare caso alle dosi, ma alla percentuale di macronutrienti, cioè di grassi, proteine e carboidrati, che ingeriamo ogni giorno: è questa la dieta per eliminare il grasso addominale secondo gli scienziati, che hanno scoperto che per buttare giù la pancia basta che il 30% della dieta venga da alimenti proteici.

Insomma: mangiare più proteine nella dieta farebbe perdere peso, e in particolare ci permetterebbe di eliminare il grasso addominale senza troppi sforzi. Le ragioni sono molteplici: chi mangia più proteine tende a mangiare meno e a saziarsi di più, anche mantenendo i carboidrati nella dieta, quindi senza fare una dieta low-carb (fonte, fonte, fonte).

Nei vari studi, su soggetti di diversa età, uomini e donne, si è visto come correggere il consumo di proteine, aumentandolo, faccia perdere peso, permettendo alle persone di ridurre i quantitativi di cibo senza neanche accorgersene. Infatti, in tutti gli studi si è visto come, mantenendo come unica prerogativa un’assunzione di proteine del 30% circa nella dieta, senza altre restrizioni sui quantitativi di cibo, i campioni in esame di uomini e donne perdessero peso, con particolare rilevanza per il grasso addominale. In particolare, avrebbero perso 6 chili in 4 mesi senza fare altro e senza apparentemente mangiare di meno.
Ma come arrivare a mangiare il trenta per cento di proteine nella dieta per eliminare il grasso addominale?
Il trucco è mangiare un alimento proteico a ogni pasto, più negli spuntini.
Ecco uno schema di esempio.

Colazione: caffè o tè +
una omelette di due uova o di soli albumi (150 gr) con poca marmellata oppure uno yogurt greco da 150 gr o una confezione di fiocchi di latte frullati con cannella e un cucchiaino di miele o una crema dolce ottenuta frullando 100 grammi di tofu al naturale silk con cacao e un cucchiaino di miele.
+ pane tostato o gallette di riso o fiocchi di avena (30 grammi).
Snack: uno shake proteico gusto vaniglia o cioccolato (anche vegan) o una barretta proteica (anche vegan) da 100 calorie.

Pranzo: 60 grammi di pasta integrale con 150 gr di legumi lessi, o pasta con una scatola piccola di tonno al naturale, o pasta o riso seguiti da un carpaccio di pesce o bresaola da 60 gr, o pasta integrale con tocchetti di tofu o seitan saltato in padella (50 gr) con legumi (150 gr da lessi) o un primo piatto con verdure più 40 gr di grana padano.
Verdure e condimenti a piacere.

IL TRUCCO: usare pasta o riso integrale, avena, quinoa, grano saraceno per un apporto proteico maggiore, riducendo la quantità per aggiungere verdure fibrose (broccoli, carciofi, asparagi, zucca, cavolfiore)

Snack: uno shake proteico gusto vaniglia o cioccolato + un frutto a scelta o
– 250 gr di quark magro con frutto a scelta o una barretta proteica piccola (45 gr) come quella in basso + un frutto a scelta da 100 grammi.


Cena: carne o pesce o tempeh o salumi di lupino o o molluschi o crostacei nella quantità di 130 gr. Verdure a scelta, contorno di patate (150 gr) o pane integrale ai semi (40 grammi), condimenti a piacere, + un frutto medio-piccolo.

Snack: 100 gr di yogurt greco magro con una spolverata di cannella o cacao.

Chiudi il menu