La dieta PINK per perdere 15 chili

DIETA PINK: FASE 1. 

Dura 3 giorni se volete perdere meno di 5 chili.
10 giorni se volete perdere 10 chili in tutto.
14 giorni se ne volete perdere 15.

Menu.

Colazione: uno shake di nu3 Vegan Protein 3K Gusto Cioccolato (30 grammi) in 200 ml di latte di soia, di avena, di mandorla light o di cocco light tipo Alpro (senza zucchero). 100 grammi di frutta fresca tra kiwi, lamponi, mirtilli, fragole, ciliegie, agrumi. Caffè o tè senza zucchero.
Pranzo: 125 grammi tra vitello magro, petto di pollo, petto di tacchino, merluzzo, calamari, sogliola, platessa, orata. Oppure 100 grammi di tofu al naturale o muscolo di grano o 80 grammi di salmone fresco. Porzione di verdure di massimo 200 grammi tra spinaci, insalata, rucola, indivia, radicchio, broccoli, scarola, cicoria condita con un cucchiaino di olio.
Una tisana digestiva.
Cena: due uova o una opzione del pranzo. Stesse verdure del pranzo + 50 grammi di avocado o 10 olive.
Snack: cetrioli, sedano, finocchi crudi possono essere mangiati come snack durante tutta la giornata, in quantità libera.
Uno spuntino con la frutta della colazione è ammesso durante la giornata. Si può bere un solo caffè al giorno. Si possono bere tisane e tè deteinato durante il giorno, ma senza zucchero (ok dolcificanti).

Attività fisica. 15-20 minuti al giorno vanno dedicati a degli esercizi multiarticolari di base, senza pesi.

Squat, addominali, flessioni sulle braccia, affondi con le gambe in avanti, affondi inversi, preceduti da una breve corsetta e seguiti da stretching. Chi vuole un esempio pratico può seguire questo video. 

DIETA PINK: FASE 2

Questa fase serve ad evitare il rallentamento metabolico e permetterci di migliorare nell’attività fisica.

Menu.

Colazione. Uno shake di proteine con un misurino di proteine ai semi di canapa o proteine whey come Cioccolato Whey della Cute  in 200 ml di latte di soia, di avena, di mandorla light o di cocco light tipo Alpro (senza zucchero). 150 grammi di frutta fresca tra kiwi, lamponi, mirtilli, fragole, ciliegie, agrumi o melone, pesca, pera, mela o una fetta di pane tostato (25 grammi) con un cucchiaino di marmellata light. Caffè o tè senza zucchero.
Spuntino. Un frutto piccolo tra 100 grammi di arancia, kiwi, mandarini, mirtilli.
Pranzo: come fase 1. Alle verdure si aggiungono: funghi, carote crude, melanzane, zucchine, peperoni, pomodori, cavolfiori, asparagi, funghi. A pranzo si può aggiungere un cucchiaino di olio in più.
Merenda.
200 ml di latte di soia, di avena, di mandorla light o di cocco light o 125 grammi di yogurt bianco magro (potete aggiungere voi dolcificante e cannella).
Cena.
Due uova o 200 grammi di fiocchi di latte o una alternativa del pranzo o 100 grammi di bresaola, prosciutto cotto sgrassato, prosciutto crudo magro. Porzione di verdure come da pranzo con un solo cucchiaino di olio. In più: 50 grammi di riso basmati o riso integrale o 60 grammi di pane senza glutine o 5 gallette di riso o mais o 50 grammi di pasta di mais. Si può condire il riso con le verdure.
Snack.
Cetrioli o sedano possono essere mangiati come snack durante tutta la giornata, in quantità libera.
Si può bere un solo caffè al giorno.
Si possono bere tisane e tè deteinato durante il giorno, ma senza zucchero (ok dolcificanti).

Attività fisica.

Ora si aggiungono due pesi, che possono essere anche due bottigliette di acqua da mezzo litro.
Un esempio può essere questo. 
Dopo colazione (o dopo merenda se abbiamo fatto attività fisica di mattina) si fanno dieci minuti di corsetta sul posto o all’aria aperta.
Vediamo a pagina tre la fase tre e fase quattro della dieta Pink.

(SEGUE A PAGINA TRE)

Chiudi il menu