La dieta sana del dr. Filippo Ongaro

Oggi vi parlo del dottor Filippo Ongaro, ex medico degli astronauti e autore di libri come “Mangia che dimagrisci”, certificato come “medico antiaging”, ovvero un esperto di quelle dinamiche che portano le persone a invecchiare e a perdere la loro forma fisica negli anni; questa sua esperienza gli deriva appunto dall’aver lavorato con gli astronauti, persone che per il loro lavoro sono sottoposte a rischi di invecchiamento molto più alti rispetto alle persone normali.

Attraverso un metodo che il dottor Ongaro ha denominato “Nutrizione Potenziativa“, egli ha identificato quali sono le cause del sovrappeso e quali sono i falsi miti intorno ad esso; come correggere la tendenza a ingrassare invertendo certi processi tramite l’alimentazione e in generale un migliore stile di vita.


Sulla Nutrizione Potenziativa (simile come concetto almeno a una prima occhiata alla Nutrizione Funzionale), il dottor Ongaro organizza un corso a cui ci si può iscrivere qui  e propone dei webinar (seminari online di breve durata a cui si può intervenire inviando domande via chat) gratuiti per insegnare alle persone come indirizzarsi verso uno stile di vita sano e invertire la tendenza a ingrassare e a vedersi la salute peggiorare di anno in anno. Vorrei cercare di sintetizzare i punti chiave della sua dieta sana e antiaging, dandovi poi l’opportunità per chi vuole di trovare informazioni.

Innanzitutto, il dottor Ongaro non crede al motto “mangiare meno e muoversi di più” per dimagrire: al contrario, sottolinea come una migliore scelta delle fonti di carboidrati, una moderazione nel loro consumo, e il privilegiare le proteine a ogni pasto, abbondando anche di vegetali, sia il fulcro di un’alimentazione sana e nutriente, invece che ipocalorica e mortificante. Sul muoversi di più, Ongaro individua (e qui sono d’accordo) le giuste attività che portano le persone a trasformarsi nella composizione corporea, ovvero a mettere su la giusta muscolatura (pesi, sala attrezzi, esercizi di intensità), mentre sconsiglia il ricorso a pratiche come il cardio, stressanti e controproducenti per chi vuole un metabolismo sano e un fisico magro.

Alla base della dieta sana del dottor Ongaro, c’è la distinzione tra cibi potenziativi e alimenti de-potenziativi. I cibi potenziativi sono amici del metabolismo, quelli de-potenziativi sono invece da limitare fortemente (dunque sono in cima alla piramide) (SEGUI A PAGINA DUE)