La dieta vegetale Greenprint: magri per sempre e salvando il pianeta

Il nuovo libro di Marco Borges, fisiologo e coach internazionale, con prefazione dei cantanti e della coppia Beyoncé e JayZ, nasce dopo il successo della Dieta dei 22 Giorni, e anche questa permette di perdere peso in un mese circa, partendo da un minimo di 3 chili e mezzo fino al doppio, ovvero 7-8 chili, se si seguono tutte le regole.

Si tratta del libro “Greenprint, La Dieta Vegetale“, edito in italiano dai tipi della Sperking & Kupfer.
C’è molto da dire su questo libro, che è veramente ricco e interessante.
La prima cosa bella è che concilia la salute e il benessere della persona con il benessere del pianeta.

CHE COS’È IL GREENPRINT

Il Greenprint del titolo è infatti la misura dell’impatto che le nostre scelte alimentari hanno sul peso corporeo, sulla salute generale nostra e del pianeta. Cambiando alimentazione si può diventare magri per sempre, senza contare le calorie, ma anche facendo scelte dietetiche che non offendono il pianeta, inquinandolo e contribuendo allo sfruttamento delle risorse che lo stanno portando alla rovina.
Nel libro Borges parla di 22 leggi Greenprint, ovvero 22 cose (alcune molto facili, non dovete pensare a roba molto impegnativa) che possono risolvere la nostra salute e la nostra lotta ai chili di troppo ma al tempo stesso ridurre l’impatto ambientale della dieta.

CHE COS’È LA DIETA VEGETALE?

Borges illustra nel libro tutti i vantaggi di una dieta vegetale, dunque vegana. Ma il libro non è solo per i vegani.
Si può seguire il piano, che in tre fasi permette di perdere peso e migliorare il proprio stile di vita, fino alla fase di 44 giorni, e ovviamente si può anche decidere di introdurre pochi cibi di origine animale se non possiamo farne a meno, ma con molte più informazioni e una dieta più attenta al consumo di frutta e verdura. Quindi non è un libro che parla ai vegani. E’ un libro pensato per tutti.

Borges è bravo a illustrare tutti i vantaggi di una dieta 100% vegetale, partendo da uno studio in cui un gruppo di persone ha seguito una dieta vegana perdendo tre chili e mezzo senza contare le calorie e mangiando a sazietà. Ma la dieta vegetale di Borges promette di fare perdere più peso con una doppia strategia.

PERCHÉ CHI È VEGANO DOVREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO?

Perché Borges non pensa che mangiare vegano basti se si compiono certi errori, come per esempio consumare alcuni alimenti tra cui i surrogati della carne. Molte persone che seguono una dieta vegana non rispettano le leggi Greenprint, e finiscono per mangiare il cosiddetto “junk food” vegano.

DIETA VEGETALE: LE 22 LEGGI GREENPRINT

Tra le 22 leggi Greenprint, ve ne indico solo alcune, le prime quattro, giusto per darvi un’idea del tipo di “leggi”.

  1. Mangiate più vegetali e meno di tutto il resto.
  2. Pianificate la dieta seguendo le vostre esigenze nutrizionali. Qui ci sono molti esempi di come ottenere tutti i nutrienti da una dieta vegana.
  3. Mangiate di più per pesare di meno
    In questa parte si spiega come inserire più fibre nella dieta in modo da non preoccuparsi delle calorie e offre una tabella con i grammi di fibra per gli alimenti vegani
  4. L’acqua è il carburante della vita. Borges spiega come e quanto idratarsi per raggiungere una perfetta salute e favorire il dimagrimento.
    Vediamo ora più nel dettaglio le fasi della dieta, un giorno di menu di esempio e una ricetta per la colazione.
    (SEGUE A PAGINA DUE)
Chiudi il menu