La dieta Warner per dimagrire 4 kg in 10 giorni

La dieta Warner è un regime lampo di dieci giorni che, secondo la sua creatrice, la nutrizionista e personal trainer Jackie Warner, è stato perfezionato negli anni permettendo ai suo clienti un primo e veloce dimagrimento in soli 10 giorni. Con la dieta Warner infatti si può dimagrire 4 kg in 10 giorni.

A questo regime lampo devono poi seguire 20 giorni di stabilizzazione per non riprendere il peso perso.
Secondo Jackie Warner, infatti, questi dieci giorni di dieta servono a resettare il metabolismo, sgonfiare la pancia, perdere i liquidi in eccesso e liberarsi della dipendenza di cibi poco sani. In particolare la dipendenza da dolci, bevande gassate zuccherate, alcol e cibi grassi in eccesso. Vediamo come funziona nel dettaglio.
Premetto che la dieta è decisamente drastica e monotona. Fa dimagrire, ma è dura. Vi consiglio di passare direttamente alla fase due.

LA DIETA WARNER PER DIMAGRIRE 4 KG IN 10 GIORNI

  • Fase 1: la fase uno è quella della durata di 10 giorni. La dieta è molto ipocalorica, e va seguita sotto la guida di un medico. In questa fase è necessario fare 10 minuti (contati) di esercizi a corpo libero. Squat, affondi, flessioni, addominali. Non si possono saltare.
  • La seconda fase di 20 giorni è una dieta da 1200 calorie.
  • La terza fase è la base del mantenimento: 1500 calorie di dieta con la possibilità di pasti liberi.

DIETA WARNER PER DIMAGRIRE 4 KG IN 10 GIORNI: MENU FASE 1

I cibi di questa fase non si possono cambiare. Non sono previste sostituzioni tranne quelle che leggete.

Prima di colazione, pranzo e cena: bere mezzo litro di acqua oligominerale.
Altri 8 bicchieri di acqua vanno bevuti durante il giorno.
Colazione.
Mezzo pompelmo o mezza arancia, una tazza di tè verde senza zucchero, 30 grammi di fiocchi di avena cotti in 200 ml di acqua con stevia aggiunta e cannella + una noce spezzettata sopra (o 3 mandorle).
Pranzo.
50 grammi di pane integrale o 2 fette di pan bauletto integrale tostato farcito con un pomodoro grande, 40 grammi di avocado o un cucchiaino di olio, una manciata di spinaci crudi o rucola o insalata con l’opzione di un cucchiaino raso di senape. Una porzione di germogli di soia oppure funghi champignons saltati in padella con un cucchiaino raso di olio.
Cena.
130 grammi di petto di pollo, petto di tacchino o vitello o una scatola grande di tonno al naturale. 200-300 grammi di broccoli, spinaci, cavolfiore, cavolo cinese o riccio, indivia o cavoletti di bruxelles o dell’insalata. Un cucchiaino di olio. 120 grammi di patate novelle o dolci bollite o al forno con soli aromi e spezie.
Merenda: mezza mela a metà giornata + una tazza di tè verde senza zucchero + 8 mandorle.
Spuntino: una barretta al cioccolato proteica come Prozis Zero Snack. Non deve superare le 100 calorie. Va bene anche 150 grammi di yogurt greco scremato con un cucchiaino raso di cacao e stevia. In questo caso riducete le mandorle della merenda a 6.
Più una tazza di tè verde senza zucchero.
A pagina due la seconda fase. (SEGUE A PAGINA DUE).

Chiudi il menu