L’anti-dieta di uno scienziato è il segreto per perdere peso

L’ANTI-DIETA DEL DOTTOR YEO: TROVA LA TUA STRADA PER PERDERE PESO

PRIMO STEP

La prima vera cosa da fare è prendere carta e penna e scrivere tutti i cibi che ci causano una forte dipendenza. Per ogni cibo scrivere dove lo troviamo, quali sono le occasioni in cui lo mangiamo eccetera. A quel punto, abbiamo una mappa dei nostri peccati di gola che ci fanno mangiare troppo. Questa mappa è ovviamente molto personale. Una volta individuati i cibi (non dite “tutto”) il nostro obiettivo è non esporci a essi. Cioè non essere vittime di questi cibi. Per esempio non comprarli, non tenerli in casa, non pensare di tenerli in casa ma di “saperseli dosare”, non cucinarli, evitare i luoghi e le frequentazioni che ci portano a mangiarli troppo spesso.

Se per esempio il nostro problema sono i cornetti del bar, facciamo colazione a casa.
Se è la pizza, cambiamo uscite e andiamo a mangiare una grigliata di carne al suo posto. Se sono gli spuntini di sera, liberiamo la dispensa da queste cose e cerchiamo alternative diverse. Se viviamo in una famiglia o con un partner, dobbiamo avere la complicità dei nostri cari per riuscirci. Dire che compriamo gelati e merendine per i bambini è una sciocchezza.
Se amiamo bere, diluiamo i drink con del succo di pompelmo, di ananas, di mela o con acqua frizzante e limone.
I bambini si possono adattare a dei dolci light fatti da noi, a ghiaccioli, snack di frutta come le banane gelato, a muffin light.

Dunque cerchiamo di essere brutalmente onesti con noi stessi, facciamo la lista e in caso chiediamo aiuto per neutralizzare i nostri punti deboli.

SECONDO STEP

La seconda cosa è incentrare i nostri pasti su due nutrienti fondamentali, ovvero proteine e cibi ricchi di fibra. Il resto deve essere ridotto di porzione. Vediamo come conciliare questi due nutrienti a ogni pasto.

  • Colazione: proteine da uova, albumi, yogurt greco, quark, fiocchi di latte, skyr, tofu morbido, proteine in polvere vegane gusto vaniglia o cioccolato. Fibre da All Bran, germe di grano o di avena, un frutto, farina di cocco degrassata, fette Wasa, biscotti light ricchi di fibra.
  • Pranzo e cena: proteine da carne, pesce, tofu, seitan, tempeh, muscolo di grano, formaggi magri come primosale, ricotta scremata, fiocchi di latte, uova o albumi, crostacei, molluschi. Fibre da verdure, special modo in foglia o da ortaggi come carote, zucchine, melanzane, funghi.
  • Snack: proteine da yogurt scremato, latte scremato, latte di soia, proteine in polvere gusto vaniglia o cioccolato. Fibre da fette Wasa o biscotti light o un frutto.A questo schema aggiungiamo una piccola porzione di un alimento a base di carboidrati a scelta, dimezzandola rispetto alla nostra porzione abituale, e una piccola aggiunta di grassi, iniziando da un cucchiaino di olio o burro a pasto per le verdure. Queste due aggiunte, la prima sopratutto, devono essere cose che ovviamente preferiamo, senza pensare se dovremmo mangiarle integrali o evitarle perché non sono cibi nutrienti o altre cose.
    Semplicemente mangiamole dopo questi due ingredienti fondamentali: proteine e fibre. E mangiamone una porzione ridotta.
    Sì. Tutto qua. La vostra anti-dieta è servita.
Chiudi il menu