Le associazioni alimentari dimagranti secondo la dietologa

Cibi da mangiare insieme, da associare per combinare al meglio le loro proprietà sazianti, il giusto carico glicemico dei pasti, e migliorare il metabolismo e la digestione. La dietologa Lyndi Cohen spiega quali sono le associazioni alimentari da fare se si vuole dimagrire, aiutando il corpo a bruciare di più. E per spiegarlo si concentra su cinque associazioni alimentari che promettono un effetto immediato: se vuoi dimagrire, concentrati su questi. Vediamoli insieme!

LE ASSOCIAZIONI ALIMENTARI DIMAGRANTI SECONDO LA DIETOLOGA
1) Colazione con uova e caffè: la colazione salata batterebbe quella dolce all’italiana. Niente brioche e cereali, sì a uova e caffè nello stesso pasto. Il caffè è utile a disintossicare il fegato, fa bene alla concentrazione ed è ricco di antiossidanti, mentre le uova hanno un alto potere saziante e sono proteiche, stimolando l’insulina diversamente dai carboidrati. Da provare in una omelette con poca marmellata senza zuccheri aggiunti, o un cucchiaio di ricotta.
2) Avena e semi oleosi: i due cibi vanno combinati insieme, per esempio in una barretta che li contenga entrambi, o in un porridge freddo con yogurt da 125 grammi o latte scremato, un cucchiaio di avena e un cucchiaio di semi misti. Perfetti a merenda o a metà mattinata, sono ricchi di fibre insolubili che regolarizzano la flora batterica, riducono il carico glicemico, saziano.
3) Carne magra o pesce magro con spezie piccanti: un piatto ideale a cena o a pranzo? Combiniamo le proteine di carni magre o pesce con spezie come paprika e peperoncino e tante verdure. In questo modo, il corpo brucia più calorie sia per l’azione della capsaicina che per digerire le proteine. Possiamo usare le spezie con il succo di agrumi per delle marinate piccanti.
4) Tè di oolong e frutti rossi: ecco un altro snack che con il suo carico di antiossidanti fortifica il sistema immunitario e aiuta il metabolismo. Il tè di oolong è un tè bianco ricco di antiossidanti, i frutti rossi con il loro carico di polifenoli riducono lo stress e hanno un’azione antinfiammatoria.
5) Ceci/lenticchie/fagioli corona/soia in insalata con condimento a base di yogurt: un’altra combinazione alimentare eccellente è un’insalata intelligente, con verdura cruda, ceci o altri legumi da insalata, e un condimento a base di yogurt naturale, poco olio, succo di limone o senape. In questo modo il nostro pasto si arricchisce di fibre prebiotiche e di sostanze probiotiche, ottenendo un piatto anche molto soddisfacente.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!