Le tre diete migliori dell’anno

Ogni anno lo U.S. News & World Report assieme a un comitato di dietologi e nutrizionisti da tutto il mondo, analizza una cinquantina di diete circa che per dodici mesi hanno spopolato nel mondo.
Questo secondo la loro efficacia non solo a determinare il dimagrimento ma a migliorare i parametri di salute.
E alla fine di ogni anno, redige una classifica con le diete migliori dell’anno.
Questa classifica negli ultimi anni è cambiata molto poco, almeno per i primi due posti, mentre invece c’è sempre qualche novità al terzo o quarto posto.
Ecco le tre diete migliori dell’anno a livello mondiale.

LE 3 DIETE MIGLIORI DELL’ANNO

  1. Dieta mediterranea.
    La dieta mediterranea si aggiudica il primo posto come dieta migliore al mondo. 
    Ma cosa si intende per dieta mediterranea?
    Si intende una dieta con cereali solo integrali, cioè in chicco, o prodotti integrali da cereali, come pasta integrale o pane integrale, verdura, tuberi e frutta su base giornaliera. Ogni giorno vanno anche consumati: latte e latticini magri, formaggi stagionati di qualità, legumi, olio di oliva e poche noci. Pesce, pollame e uova vanno consumati settimanalmente, carne rossa una volta ogni tanto, dolci occasionalmente, per esempio solo di domenica.

    Quando le persone pensano di fare la dieta mediterranea, molto spesso assumono dolci ogni giorno e assumono troppi grassi e pochi alimenti naturali. La dieta mediterranea che invece viene studiata a livello scientifico è quella della piramide alimentare, che in termini pratici è molto simile alla dieta cretese o cipriota, e non a quella moderna italiana.
    Ecco uno schema fedele a questi principi di dieta mediterranea da 1400 calorie. 

  2. Dieta Dash.
    La dieta Dash è un protocollo dietetico simile alla dieta mediterranea, ma specifico per chi ha problemi di ipertensione, colesterolo alto e disturbi cardiovascolari.
    Rispetto alla dieta mediterranea, la quota di grassi è ridotta, e anche il consumo di sale, evitando i prodotti industriali. Una dieta perfetta anche per aumentare la sensibilità all’insulina.
    Qui trovate uno schema da 1200/1300 calorie di dieta Dash utile a dimagrire.
  3. Dieta Flexitariana in ex aequo con la dieta Mind. 
    La dieta flexitariana è una dieta di transizione vegana/vegetariana, con pochissime proteine di tipo animale. Ideale per chi vuole seguire un approccio dietetico di tipo vegan senza però rinunciare del tutto a cibi di origine animale. Trovate un esempio di Dieta Flexitariana qui. 

    La dieta Mind invece è una dieta “scientifica” che ha alcuni punti in comune con la dieta mediterranea e la dieta Dash, ed è pensata per vivere a lungo e ridurre i rischi di demenza senile e declino cognitivo, ma anche i rischi di salute cardiovascolare. Rispetto alle prime due diete, la dieta Mind incoraggia il consumo di alcuni cibi funzionali alla salute, come frutti rossi, agrumi, pesce. Ecco la dieta Mind in dettaglio. 


Articoli correlati

Le tre diete migliori dell’anno

di Eleonora Bolsi tempo di lettura: 2 min