Metabolismo lento: l’anti-dieta ti aiuta

Si chiama “Consistent Eating” ed è un libro che ho letto quest’estate e di cui ho deciso di parlarvi perché tratta del problema dell’efficienza metabolica, ovvero del metabolismo lento. So cosa vi state chiedendo: ma come, se uno è efficiente metabolicamente significa che ha il metabolismo lento? Sì.

L’efficienza metabolica è proprio questo.
Significa che il corpo è efficiente a preservare le energie e stoccarle in grasso corporeo per fare fronte allo stress quotidiano, al posto di bruciarle.
L’efficienza metabolica è quindi la capacità del corpo di ridurre ogni dispendio energetico, ed è tipica delle persone sovrappeso o obese che hanno un metabolismo lento.

Ma torniamo al libro.

CONSISTENT EATING: LA NON DIETA PER IL METABOLISMO LENTO

Consistent Eating è un libro scritto dal ricercatore inglese Billy Craig.
L’autore è noto per avere condotto su di sé un esperimento, anni fa, in cui per dodici mesi ha fatto otto pasti al giorno, tutti uguali in calorie, per un totale di 6 mila calorie giornaliere, ed essere dimagrito al posto di ingrassare.
(SEGUE A PAGINA DUE)


Chiudi il menu