Perdere 9 kg in 2 settimane con la dieta danese

La dieta danese è una dieta molto simile alla dieta Plank, anche definita la dieta di Copenaghen.

Come la Plank, la dieta danese assicura un dimagrimento veloce, ma è più drastica.
Non è proteica, è una dieta che combina il digiuno terapeutico alla low carb.

E’ infatti utile per perdere 9 kg in 2 settimane, e la consiglio solo prima o dopo dei periodi di alimentazione più calorica, come le feste o degli eventi particolari.

In questo caso ha un’efficacia assicurata.
Al contrario in tutti gli altri casi la dieta danese va fatta seguire da almeno due o tre settimane di mantenimento per non riprendere i chili persi. Vi anticipo che è dura e che è meglio parlarne con il medico prima di farla.

Non la possono assolutamente fare i pazienti diabetici, ipertesi, le donne in stato di gravidanza o in allattamento, chi ha problemi di stress o è sotto terapia farmacologica.

Vediamola in dettaglio.

PERDERE 9 KG IN 2 SETTIMANE CON LA DIETA DANESE

Regole della dieta danese.

  • Si mangiano solo gli alimenti permessi, senza sostituzioni, senza aggiunte di condimenti.
  • Si possono bere caffè, tè o tisane con stevia o dolcificante a zero calorie.
  • Pranzo e cena non si possono scambiare.
  • La colazione è valida per tutti i giorni e prevede. 
    Una tazza di caffè o tè verde senza zucchero.
    Un bicchiere di acqua tiepida con succo di limone.
    Se non si riesce a saltare la colazione, optate per 150 grammi di yogurt greco scremato. 
  • Si sconsiglia l’attività fisica durante la dieta danese.
  • Come snack si possono mangiare sedano crudo o cetrioli, ma nella versione ufficiale non sono ammessi.

Lunedì
Pranzo.
Un uovo sodo in insalata con un pomodoro medio crudo e poco succo di limone. 200 grammi di spinaci bolliti.
Cena. 
100 grammi di carne di manzo alla griglia. Insalata mista con succo di limone a volontà.
(SEGUE A PAGINA DUE)

  • 41
    Shares