Perdi peso in autunno con il cibo naturale

cibonaturaledietaPartendo da questa considerazione che leggo sul New York Times online e il cui autore è Mark Bittman (nutrizionista, autore di un libro dal titolo “Eat Vegan before 6,00” e della dieta VB6 di cui ho parlato qui), ne prendo spunto per parlare di un metodo per perdere peso senza dieta e senza troppe preoccupazioni, ma con un esperimento semplice in cui guadagnerete in salute, anche se all’inizio vi sembrerò complicato da fare.
Ovvero: mangiare cibo naturale. Cosa vuol dire? Sono diventata di colpo una fanatica della paleodieta?
No, la faccio più semplice. Per cibo naturale intendo tutto quello che possiamo mangiare che non sia frutto di un processo industriale. Va bene anche che sia locale, fatto a mano, ma deve partire da ingredienti non suscettibili di lavorazioni industriali. Ad esempio: voi potete fare anche una torta, per dire, ma dovete partire da farine integrali (in cui non c’è alcuna lavorazione tipo di raffinazione) al cento per cento o meglio ancora macinarvi voi i cereali con un macina caffè. Stessa cosa per il pane. La lievitazione può essere fatta o con lievito madre o con bicarbonato, ma nessun lievito industriale.
Per semplificarla ancora di più, ecco cosa potete mangiare:
– legumi e cereali integrali, farine da cereali integrali (due volte al giorno)
– carne, pesce, uova, latte. No a latticini e formaggi da banco frigo. Se volete qualche latticino fresco andate dal caseificio, ma non più di una volta a settimana. Potete invece farvi lo yogurt da voi (una volta al giorno queste proteine, alternandole).
Potremmo considerare latticini e formaggi come alimenti “permessi nella dieta” ma non di tutti i giorni.
– miele artigianale (per zuccherare)
– frutta e verdura (cinque volte al giorno)
– noci, nocciole, semi oleosi e semi vari, olive (una/due volte al giorno)
– cacao, caffè, vino con moderazione.
– sale integrale.
– succhi al cento per cento naturali o spremute fatte da voi.
– olio e burro sono consentiti.
Non potete mangiare tutto il resto. Non potete comprare cibi naturali conservati in barattolo o in altra forma tranne quella naturale, dovete cucinarveli voi.
Vi sembra poco per fare torte e biscotti? Via, un po’ di ingegno. Vi sembra costoso? No, è molto economico, invece. 
Esempio della dieta:
Colazione: caffellatte o tè con il miele, una macedonia piccola con banana, noci e nocciole o in alternativa una fettina di un dolce cucinato da voi o ancora una coppa di crema di riso integrale fatta da voi (dovete cuocere il riso in acqua o latte, a freddo zuccherarlo con un pochino di miele).
– Spuntino: spremuta d’arance
– Pranzo: piatto di legumi a scelta con un filo d’olio, verdure a scelta.
– Spuntino: una mela cotta al forno con una spolverata di cacao magro o mezzo bicchiere di yogurt fatto in casa.
– Cena: pesce cotto al forno, una patata al cartoccio, insalata con lattuga, semi vari, finocchi crudi, metà avocado.
Dimagrirete come niente, accelererete il metabolismo, vi disintossicherete come niente.
Un mese così e avrete perso una taglia senza alcuno sforzo!

  • 17
    Shares