La dieta del piatto unico o monopiatto

I piatti unici sono un ottimo modo per imparare a mangiare correttamente e dimagrire.
In più i vantaggi di una dieta del piatto unico sono molteplici.

I piatti unici ben congegnati infatti hanno un carico glicemico ridotto.
Inoltre ci apportano tutti i macronutrienti, cioè in un unico piatto abbiamo carboidrati, proteine, grassi e un apporto di fibre, per esempio dato dalla frutta o dalla verdura.

Infine sono molto veloci e sbrigativi da fare, sia in estate che in inverno, e sono adatti sia per chi è single che per chi ha l’esigenza di pensare a tutta una famiglia.

Ecco una lista di piatti unici che variano dalle 350 alle 450 calorie con cui fare una dieta del piatto unico.

Sono perfetti a pranzo o a cena.

DIETA DEL PIATTO UNICO: COME FUNZIONA

  1. Scegli un piatto unico dalla lista a pranzo e a cena per un totale di massimo 900 calorie.
  2. A colazione, bevi 250 ml di latte scremato o mangia 150 grammi di yogurt greco scremato o 90 grammi di ricotta light. Aggiungi due fette biscottate con poca marmellata o 200 grammi di frutta poco zuccherina o una fetta di pane integrale tostato con un cucchiaino di miele.
    Più caffè o tè senza zucchero ma con stevia.
    Per un totale di 200 calorie circa.
  3. Limita gli spuntini a due giornalieri da 100 calorie l’uno, a tuo piacimento.
    Puoi scegliere 3 frollini (100 calorie) o un pacco di pavesini, oppure una banana da 110 grammi, o ancora 10 mandorle e 5 grammi di cioccolato fondente, o uno yogurt bianco magro piccolo con un cucchiaino di miele o 20 grammi di grana più uno spicchio di mela o pera.
  4. In questo modo avrai una dieta dimagrante da 1300 calorie bilanciata e corretta senza rinunciare a nulla.A pagina due trovi la lista di piatti unici e una dieta da 1200 calorie con variazioni.

(SEGUE A PAGINA 2)

Chiudi il menu