Più proteine e meno carboidrati: la dieta proteica

Secondo molti esperti in nutrizione, una dieta proteica e low-carb è la soluzione ideale per chi desidera restare in forma e/o perdere peso. Il motivo alla base di questa scelta è semplice: le proteine hanno un effetto saziante maggiore dei carboidrati, non alzano la glicemia e ci permettono di ridurre l’introito calorico giornaliero senza sforzo. Inoltre, il corpo brucia più calorie per digerirle rispetto agli zuccheri. Naturalmente, non è sempre necessario avviare un regime dietetico restrittivo, come molti pensano (anche perché questa è una soluzione che solo un nutrizionista può consigliarci, proponendoci un piano alimentare personalizzato): possiamo semplicemente scegliere di dare più spazio alle proteine nella dieta, senza esagerare con l’apporto di carboidrati, e vedere comunque dei notevoli risultati.
Ad ogni modo, per evitare carenze e per avvalersi di un’alimentazione varia (e quindi non solo “carica” di proteine), è sempre opportuno consultare un dietologo, ma fare un po’ di chiarezza a riguardo non guasta.

Cos’è la dieta proteica?
La dieta proteica è un piano alimentare che porta all’assunzione di una maggiore quantità di proteine e di un minore apporto di carboidrati (rispetto al fabbisogno generalmente consigliato secondo la ripartizione di macronutrienti tipica della tradizione mediterranea). Secondo esperti della nutrizione del calibro di Zoe Harcombe e Barry Sears, ideatore della dieta Zona, questa è la migliore soluzione per chi vuole perdere peso, ma dev’essere costituita da pasti composti da un 40% di carboidrati (rispetto al 50-60% tradizionale), 30% circa di proteine e 30% di grassi sani.
Questa è una buona combinazione di nutrienti grazie alla quale, assumendo più proteine e più alimenti proteici sin dalla colazione, è possibile aiutare il corpo a mantenere la massa magra e, nel contempo, a bruciare i grassi e ad aumentare il senso di sazietà frenando così l’appetito.

Le proteine sono il macronutriente essenziale inoltre per lo sviluppo e la salute dei muscoli e, pertanto, si rivelano una risorsa ideale per chi pratica sport che, tuttavia, ha comunque bisogno di consigli specifici di nutrizione sportiva, avendo la necessità di assimilare una giusta quantità di carboidrati sani (ovvero naturali e da fonti integrali), utili per aumentare i livelli di energia (è doverosa perciò una dieta proteica elaborata in base alle esigenze e alla tipologia di allenamento effettuata dall’atleta).
In ogni caso, chiunque deciderà di puntare su una dieta proteica, dovrebbe sapere che gli alimenti ricchi di proteine che dovrà prendere molto in considerazione saranno:
pesce, uova, carne magra (pollo, tacchino, parte magra del vitello), formaggi e latticini magri (fiocchi di latte, quark, skyr, yogurt greco), tofu, soia e altri prodotti della soia (tempeh), noci e semi, legumi come lupini.
Fare una dieta proteica vuol dire escludere i carboidrati? Abbiamo già visto che una dieta proteica può essere low-carb, ma non per forza “zero carb”. Vediamo gli alimenti a base di carboidrati consigliati se si vuole dimagrire (SEGUE A PAGINA DUE)

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!