Riduci le porzioni senza calcolo delle calorie

Come sai, una sana alimentazione è sempre sinonimo di equilibrio.

Mangiare fino a saziarsi abbastanza è un conto, mangiare fino a non voler più mangiare perché altrimenti si scoppia un altro.

E spesso, chi cerca di stare in forma prova a tenere sotto controllo due cose: il calcolo delle calorie o le porzioni. O entrambe.

In questo modo si garantisce di non mangiare più del dovuto, ma c’è un problema.

Il calcolo delle calorie è stressante, e non è proprio il modo migliore per mangiar sano.

Il cibo si riduce alle sue calorie e pur di non superare un certo tetto giornaliero si finisce per escludere cibi densi di calorie ma anche di nutrienti, per esempio il pesce grasso come la trota o il salmone, frutti calorici ma utili al metabolismo come l’avocado, i semi e le noci.

E’ anche brutto ridurre tutto a un mero calcolo, mentre basterebbe sapersi destreggiare con le giuste porzioni per eliminare il problema e mangiare meno ma meglio.


Ecco come:

  1. Le dimensioni del piatto non contano: sarebbe una bufala che chi mangia in piatti più piccoli si serve meno cibo.
  2. E’ importante cedere alle proprie voglie (ma in scala ridotta).
    Non bisogna mai eliminare certi cibi, ma essere virtuosi per l’ottanta del cento dei nostri pasti, e sgarrare per il venti per cento. Ti piacciono le merendine? Mangiane mezza più un frutto acidulo. Ti piacciono le patatine fritte? Mangiane una decina solo dopo aver iniziato con un’insalata abbondante. Vorresti una fetta di torta? Mangiane 3 morsi o dividila con il partner.
  3. Mangia più lentamente: masticando lentamente. Funziona. Fa mangiare meno, perché il senso di sazietà viene riconosciuto prima dal cervello.
  4. Non cucinarti da schifo: usa la vaniglia per una crema al cioccolato, usa la cannella per lo spuntino a base di mela, cucinati sempre qualcosa di appetitoso, magari speziato o ricco di erbe aromatiche. Odore e sapore aiutano a saziarci prima.
  5. Focalizzati sul piatto: non mangiare qualcosa al volo mentre lavori o sei impegnato. Non ti fa passare la fame.
Chiudi il menu