Stare a dieta senza contare le calorie per dimagrire

Come stare a dieta senza contare le calorie per dimagrire? Contare le calorie è un ottimo espediente per perdere peso, ma non è l’unico e spesso non può neanche essere l’unico modo: chi conta solo le calorie per dimagrire spesso ha una visione del cibo solo secondo le calorie che apporta, e non secondo il suo contenuto di nutrienti (macro e micro).
Per esempio: se dovessimo fare solo caso alle calorie per dimagrire, un piano da mille calorie che si basa su due merendine a colazione, un cono gelato a pranzo e un’insalata a cena avrebbe lo stesso valore di un piano da mille calorie con colazione a base di pane integrale, yogurt scremato e un frutto, pranzo a base di insalata di legumi e patate con ortaggi o un piatto di pasta integrale con verdure e poco tonno al naturale, cena con pollo alla griglia, insalata e frutta. Ma quali dei due piani sarebbe il migliore da un punto di vista nutrizionale? Il secondo. Eppure entrambi i piani sarebbero ipocalorici. Ma uno è ricco di zuccheri e povero di proteine, e soprattutto scarso di vitamine e sali minerali. Ecco perché contare le calorie può essere una vera e propria trappola: se non abbiamo un piano bilanciato e nutrizionalmente valido, finiremmo per avere delle carenze nutrizionali. A pagina due vediamo 4 consigli ottimi per stare a dieta senza contare le calorie, ma ottenendo gli stessi risultati di dimagrimento, secondo gli esperti. (SEGUE A PAGINA DUE)