Tre zuppe disintossicanti per il fegato

Perché, ogni tanto, dobbiamo preoccuparci di aiutare il fegato a disintossicarsi, e quando dargli un aiuto? Il fegato è uno degli organi che regolano il nostro metabolismo, e in particolare converte gli zuccheri in scorte di glicogeno che poi andremo a bruciare nel corso della giornata, e ha la funzione di smaltire i grassi, regolando il metabolismo lipidico.
Per intenderci, quando siamo a digiuno, il corpo attinge dai grassi le sue fonti energetiche, per questo è tanto importante il loro metabolismo. Se vogliamo smaltire meglio i grassi, dobbiamo avere un fegato che funziona egregiamente.
Ma una dieta ricca di zuccheri semplici, di alcol e di cibi grassi ne riduce la funzionalità, e questo affaticamento è dannoso, special modo quando cambiano le stagioni, in primavera, prima e dopo le feste.
Queste tre zuppe disintossicanti stimolano nel modo giusto il fegato, e sono dietetiche. Ideali a pranzo o a cena, avendo cura di riservare nel pasto più completo le proteine di cui abbiamo bisogno, sono un modo rapido per tagliare calorie e fare un rapido detox epatico.

TRE ZUPPE DISINTOSSICANTI PER IL NOSTRO FEGATO
1) Ai broccoli, per due persone: pulite 300 grammi di broccoli verdi, e saltateli in padella con un cucchiaio di olio di cocco o ghee, abbondante cipolla e due belle coste di sedano, mezzo spicchio di aglio e il succo di mezzo limone. Salate con sale marino e se le avete, una bella manciata di alghe kombu. Una volta che le verdure sono cotte, frullatele con una tazza e mezzo di acqua calda e un cucchiaio abbondante di semi di chia. Guarnite con una carota grattugiata a julienne e prezzemolo fresco. Calorie: 182 a persona
2) Alla barbabietola, per due persone: pulite 250 gr di barbabietole e mezza carota media e tenetele da parte. In una padella, fate imbiondire una cipolla ramata con un ceppo di indivia tagliata a listarelle sottili o, se lo trovate, del crescione fresco (150 gr circa), in un cucchiaio di olio di oliva o di cocco. Salate, pepate e aggiungete un mezzo cucchiaino raso di curcuma, poi circa mezzo litro di latte di avena senza zuccheri aggiunti o brodo di carne o vegetale fatto in casa. A parte frullate la barbabietola e la carota, unitele alla zuppa, mischiate, riscaldate ancora il tutto per cinque minuti, e spegnete. Servite con peperoncino secco e una manciata di semi di zucca (circa un cucchiaino a testa). Calorie: 200 con il latte di avena.
3) Alle patate dolci e lenticchie, per due persone: lessate una patata dolce da 200 gr completa di buccia, a pezzi, in mezzo litro di acqua, con un cucchiaino di semi di cumino, mezzo di curcuma, sale e pepe, uno spicchietto di aglio facoltativo e un pezzetto di zenzero fresco. Passate al mixer il composto, senza scolarlo, assieme a 200 gr di lenticchie rosse già lessate e abbondante prezzemolo. Servite subito con un cucchiaino di olio crudo per ciotola/porzione. Calorie: 243

  • 29
    Shares