Keto Crotch: la vaginosi da dieta chetogenica

Si fa un gran parlare della Keto Crotch, l’ennesima conseguenza di salute della dieta chetogenica.

Vi chiederete che cos’è.

La Keto Crotch è un insieme di sintomi che rimandano a una flora batterica vaginale alterata.
I sintomi includono: perdite, odore sgradevole, sensazione di prurito o bruciore nelle parti intime.

A parlare di Keto Crotch per la prima volta sono stati proprio i forum e i gruppi sulla dieta chetogenica.
Qui molte donne lamentano questi fastidi a livello vaginale.
Cosa c’è di vero?

VAGINITE E DIETA CHETOGENICA: QUAL È IL LEGAME?

E’ possibile che la dieta chetogenica possa causare i sintomi di una vaginite?
Che un cambiamento dell’alimentazione possa causare disturbi intimi?

Sì, perché la flora batterica intestinale e quella intima sono collegate.
Non è un caso che chi lamenta spesso disturbi intestinali ha anche maggiore frequenza di cistiti e candida. Questi problemi sono causati da un’alterazione della flora batterica vaginale.

Detto questo, non è per forza detto che la cosa avvenga, anzi.
C’è un legame, ma non è detto che a un cambiamento della dieta corrisponda automaticamente uno della flora batterica vaginale.

In genere questo infatti non avviene nelle persone in salute.
La causa più frequente di questi disturbi è un abbassamento delle difese immunitarie.

E lì tutto può giocare un ruolo: stress, prodotti per l’igiene intima, irritazioni da abiti stretti, farmaci eccetera.

Se la dieta abbassa le difese immunitarie in qualche modo, allora è più probabile avere di questi e altri problemi.

KETO CROTCH: COSA DICE LA SCIENZA

Al momento non ci sono studi che collegano la dieta chetogenica alla Keto Crotch.

Il motivo è che la dieta chetogenica è un fenomeno piuttosto recente.

Nel 2007 uno studio tuttavia ha collegato una dieta ricca di grassi a un aumento della vaginosi batterica in oltre mille donne.
Poiché la dieta chetogenica è una dieta ricca di grassi, è probabile che un rischio di vaginosi ci sia.

Anche la carenza di vitamine, folati e sali minerali è legata a un maggiore rischio di alterazione della flora vaginale.

Siccome la dieta chetogenica è una dieta povera di alcuni ortaggi, assente di cereali integrali e legumi, assente di frutta, la carenza di folati e oligoelementi può contribuire al problema.

Vediamo a pagina due cosa fare con i miei consigli.

(SEGUE A PAGINA DUE)

Chiudi il menu