Come mangiare meno nel pomeriggio?

Moltissime persone che soffrono di fame nervosa mi scrivono per sapere come mangiare meno di pomeriggio, che è uno dei momenti in cui effettivamente sono maggiori le probabilità di mangiare di tutto e finire per strafare. L’altro momento è dopo cena, prima di andare a dormire.
Cosa succede innanzitutto, perché nel pomeriggio abbiamo fame? 
Il tardo pomeriggio, dalle cinque fino alle sette, è il momento in cui il corpo ha fame di zuccheri: le principali ragioni per cui questo accade sono due. Da un lato, il corpo va spesso in ipoglicemia, se non abbiamo fatto una giusta merenda intorno alle quattro, quattro e mezza. In genere si pranza all’una, alcuni pranzano anche prima, e dopo tre ore di digiuno si può verificare un calo glicemico, per cui il corpo chiede zucchero.
Parallelamente, il nostro metabolismo è più alto nel pomeriggio, e più il corpo tende a bruciare, più possiamo sentire il senso di fame verso cibi che ci forniscono energia immediata. A queste due cose, che equivalgono praticamente per tutti, aggiungete l’ambiente: c’è chi stacca da lavoro alle cinque, c’è chi inizia a cucinare, c’è chi dopo aver avuto una mattinata impegnativa, in cui si è alzato anche prestissimo, ha quelle ore buche proprio prima di cena. Situazioni che chiaramente offrono alla fame nervosa campo libero.
Come possiamo regolarci per evitare la trappola della fame pomeridiana e come mangiare meno quando non dovremmo? 
Dopo avervi spiegato perché accade, a pagina tre vi do tre consigli pratici più un piccolo trucco.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!