La dieta detox dopo le vacanze di Tanta Salute

In vacanza si trasgredisce anche quando le nostre giornate sono fatte di grigliate di pesce e pranzi di frutta fresca: ma si sa, l’aperitivo, il dolcetto a fine pasto, un bicchiere di vino in più alla fine ci fanno sentire appesantiti alla fine delle ferie. In questo caso, non c’è niente di meglio che una dieta detox dopo le vacanze. In attesa di svelarvi la mia in un prossimo articolo, ve ne suggerisco una pubblicata sul sito Tanta Salute: no a carni rosse, soia e prodotti della soia, latticini, formaggi e uova per una settimana, e no anche a dolci e carboidrati raffinati. L’ideale per perdere due chili e i centimetri di pesantezza vacanziera!

LA DIETA DETOX DOPO LE VACANZE
fonte: TantaSalute.it
Le note tra parentesi sono mie.
E’ consentito l’uso di poco olio a crudo ai pasti (un cucchiaino).
Tè, caffè o tisane si possono consumare senza zucchero, e si devono bere minimo due litri di acqua al giorno.
Per i cereali considerate circa 80 gr a pasto o anche meno, per le proteine (carne, pesce), una porzione media dove non è specificato, ovvero circa 100 gr pesate a crudo.
La dieta può protrarre per un’altra settimana.

Lunedì
Colazione: yogurt vegetale (nota mia, yogurt di riso o cocco: difficile trovarlo però senza soia; in alternativa, la colazione del martedì)
Pranzo: una minestra di verdure con crostini di pane e un’insalata (bene il minestrone light senza legumi né patate);
Cena: una porzione di orata con tre gallette di riso e delle verdure al vapore.
Martedì
Colazione: latte vegetale e cereali (3 cucchiai circa);
Pranzo: un piatto di cereali integrali (avena, segale) o di riso (anche integrale) e un’insalata di pomodori;
Cena: 100 grammi di petto di pollo grigliato, 3 gallette di riso e delle melanzane alla griglia.
(SEGUE A PAGINA DUE)