La dieta Rosedale: la dieta dei grassi per dimagrire

La dieta Rosedale, messa a punto dal dottor Ron Rosedale, esperto di metabolismo e fondatore della clinica Carolina Center of Metabolic Medicine, è una dieta molto semplice da seguire.

Prevede solo due fasi, non si contano le calorie e ha poche chiare regole, più una lista di cibi consentiti.

La dieta Rosedale è una dieta dei grassi tra le più celebri.
Si basa solo su grassi buoni e cibi a basso indice glicemico, e vanta centinaia di casi di successo. La perdita di peso è di 2 kg in media: si perde qualcosa di più nella prima fase.
Il dottor Rosedale ritiene che attraverso i grassi buoni si riduca la resistenza alla leptina, che ci fa mangiare di più, e all’insulina, che provoca il diabete di tipo 2.
La seconda fase è anche quella di mantenimento.
Vediamola in dettaglio.

DIETA ROSEDALE: LE REGOLE

  1. Mangia quando hai fame, anche ogni tre ore.
  2. Non fare pasti troppo eccessivi come quantità, preferendo pasti piccoli.
  3. Bevi molta acqua o tisane senza zucchero durante il giorno.
  4. Non esagerare con le proteine. Limitati a 100 grammi di proteine a pasto tra carne o pesce, salumi, o tofu/opzioni vegane o albumi per pranzo e cena o in alternativa a 50 grammi massimo di formaggi o a due uova. Chi si allena con pesi può aggiungere 20 grammi in più a pranzo e cena.
  5. Fai 10 minuti di esercizio o 20 minuti di passeggiata a passo svelto dopo cena.
  6. Puoi usare con moderazione stevia, eritrolo o xylitolo, nessun altro dolcificante.
  7. Mastica lentamente.
  8. Cena entro tre ore prima di andare a letto.
    Vediamo la prima fase della dieta a pagina due. (SEGUE A PAGINA DUE)
Chiudi il menu